Da domani / Cologna - San Giovanni / Via Edoardo Weiss

Al via Bioest, la tradizionale fiera del biologico a Trieste

Saranno presenti anche quest'anno 150 espositori dalla Slovenia e 44 associazioni che daranno vita a due intense giornate per conoscere, provare, condividere e divertirsi tra benessere, salute, presentazioni di libri, mostre, musica, animazione e attività sia per bambini che per adulti

TRIESTE - "Bioest", la tradizionale fiera dei prodotti naturali e del biologico e delle Associazioni ambientaliste, culturali e del volontariato promossa dall'Associazione Bioest - Gruppo Ecologista Naturista di Trieste in co-organizzazione con il Comune di Trieste, si svolgerà nelle giornate di sabato 15 giugno e domenica 16 giugno, dalle 10.00 alle 20.00, nel Parco di San Giovanni a Trieste con ingresso libero. Una manifestazione in cui vengono proposti musica itinerante, performance artistiche, animazione per i più piccoli, laboratori creativi, dibattiti e conferenze.

Il programma

Saranno presenti anche quest'anno 150 espositori anche dalla vicina Slovenia e 44 associazioni che daranno vita a due intense giornate per conoscere, provare, condividere e divertirsi tra benessere, salute, presentazioni di libri, mostre, musica, animazione e attività, sia per bambini che per adulti. E poi visite guidate, corsi gratuiti, dimostrazioni, degustazioni, proposte vegetariane e vegane e passeggiate a tema per scoprire la flora e la fauna del Parco dell'ex Opp con Furio Sugan, maestro di oleoliti.

Le realtà del territorio saranno presenti ancora una volta all'appuntamento che da sempre rappresenta un'attesa vetrina e offre una preziosa opportunità per informare, discutere e presentare progetti legati al biologico, i prodotti naturali, le attività delle associazioni ambientaliste, culturali e del volontariato.

I laboratori

Com'è tradizione consolidata, anche in questa edizione sono stati organizzati numerosi laboratori per adulti e bambini oltre a passeggiate, visite all'apiario con assaggi di miele a cura del Consorzio Apicoltori Trieste e intrattenimenti musicali con il suono di handpan, percussioni, basso e strumenti etnici, esibizioni danze greche, favole con l'arpa per bambini, Drum Circle, incontri sulla medicina cinese e la pedagogia Steiner Waldorf, conferenza sulla Sostenibilità, Bio-edilizia e Autosufficienza e sui Microorganismi, presentazione dei libri su "Il Girasole del Mar Nero" e "Le Nuove Recinzioni - città, finanza e impoverimento degli abitanti", incontro su nuova educazione e scuola parentale e lettura dei Ching.

Dieci le aree interessate: Area Prato e Area Prato Alto, Area Glicine, Area Chiesa, Sala Villas, Sala Parrocchiale, Portico Villas, Spazio ARKAI, Prato/Palestra e Sala Rosa.

Le attività

Tantissime le attività proposte con dimostrazioni e prove gratuite di varie discipline, tra cui Bioginnastica, Dialogo in cerchio, Gong Yoga, Hata Yoga, Yoga mamma baby, Yoga in gravidanza, Yoga donna, Keiraku Yoga - Yoga dei meridiani, Kung Fu, Pilates, Meditazione, Tamburi sciamanici, Reiki, Bagno di Gong, Mindfulness - consapevolezza nel verde, Erbe sacre, trattamenti di benessere per tutti, laboratorio forgia - ferro battuto, laboratorio aperto di respirazione, suoni, pittura e autobiografia, laboratori con l'argilla e le tinture con le erbe, laboratori di fiori e carta, corso di uncinetto e ferri, workshop di handpan/handdrum e Campane Tibetane, psicologia della scrittura, danza creativa, presentazione di un corso per operatore olistico e flower crossing, seme-baratto, seminalibro, natura, cultura nell'ambito di Ri-Invasati, tutti pazzi per i fiori, spazio per chi vorrà esprimere con le piante, per portare piante proprie in esposizione, per scambiarle o donarle.

Tra i momenti più attesi l'appuntamento con il comico e imitatore Flavio Furian e il suo Yoga della risata. Si parlerà tra le altre cose di misurazione dell'inquinamento "fai da te" in un incontro a cura di Legambiente. Attenzione anche al riuso e al riciclo, con Rigioiello secondo il motto "la collana più sostenibile è quella che hai già".

Ristorazione

Non mancherà naturalmente la ristorazione, con particolare attenzione per vegetariani e vegani. O il Cooking Show, dedicato alla cucina bio. E, novità di quest'anno il cioccolato rinascimentale prodotto secondo un'antica ricetta rivisitata di fine Cinquecento dove la cioccolata è lavorata a freddo senza latte e grassi vegetali aggiunti e materie prime provenienti dal mercato equo e solidale.

Informazioni utili

La fiera è raggiungibile con la linea bus 12 sul percorso piazzale Gioberti - ex Opp e con la linea 17, il cui capolinea si trova a brevissima distanza dall'ingresso superiore del parco. Per agevolare l'accesso alla fiera e il parcheggio delle autovetture, verrà garantita la presenza di steward. Le persone con ridotta mobilità avranno a disposizione infine degli appositi spazi riservati.

Programma completo su www.bioest.org e sulla pagina fecebook dedicata www.facebook.com/Associazione-Bioest.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Al via Bioest, la tradizionale fiera del biologico a Trieste
TriestePrima è in caricamento