social

Blue Monday: oggi è il giorno più triste dell'anno

Siete per caso di malumore? Oggi è il giorno più triste dell'anno. Conosciuto come Blue Monday, è questo il nome assegnato ad un particolare giorno del mese di gennaio considerato il giorno più malinconico dell'anno per tutte le nazioni dell'emisfero boreale

Foto Giovanni Aiello

L'anno scorso il 20 gennaio, quest'anno il 18. Sapevate che oggi è il giorno più triste dell'anno? Generalmente conosciuto come Blue Monday - letteralmente lunedì triste - è questo il nome assegnato ad un particolare giorno del mese di gennaio (solitamente corrisponde al terzo lunedì del mese) ritenuto essere il giorno più triste per tutte le nazioni dell'emisfero boreale.

Origini

L'individuazione di questa data viene attribuita a Cliff Arnall, psicologo presso l'Università di Cardiff, che nel 2005 attraverso una formula matematica diede vita a quest'idea che, però, di fatto non ha alcun fondamento scientifico. All'apice della sua invenzione, egli disse di avere escogitato questa data per aiutare le compagnie di viaggio ad analizzare i trend dei loro clienti, osservando come questi ultimi fossero più propensi a prenotare un viaggio quando sono di malumore. I fattori - da lui considerati - per attribuire quest'appellativo a tale data includono le condizioni meteorologiche, la capacità di fronteggiare i debiti accumulati, il tempo trascorso dal Natale, il fallimento dei propositi che si erano prefissati con l'inizio del nuovo anno, i bassi livelli di motivazione.

In realtà, questa sensazione è del tutto normale perché in questo periodo dell'anno - complice il maltempo - il nostro corpo riceve meno luce naturale rispetto alle altre stagioni e questo influisce sul nostro ritmo circadiano, sul nostro riposo e quindi sul nostro umore. Cosa fare dunque per sentirci meno demoralizzati? Semplice: evitiamo di darci troppo peso e dedichiamoci, quanto possibile, al movimento all'aria aperta, sapendo che la primavera non è poi così lontana. 

E il giorno più felice dell'anno?

Ma oltre ad esistere un giorno più triste dell'anno ne esiste anche uno più felice. Sempre Arnall, in un comunicato stampa commissionato dall'azienda produttrice di gelati Wall's, ha affermato di avere calcolato anche il giorno più felice dell'anno. Questa data varia, ma in genere tende a ricadere sempre vicino al solstizio d'estate nell'emisfero nord (durante il mese di giugno). In questo caso, tra i parametri considerati troviamo l'attività all'aperto, l'interazione sociale, i ricordi legati alle estati precedenti, la temperatura che aumenta e l'attesa delle vacanze.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Blue Monday: oggi è il giorno più triste dell'anno

TriestePrima è in caricamento