Venerdì, 25 Giugno 2021
social

La ricetta delle castagnole di Carnevale

Le castagnole sono un dolce tipico del Carnevale, molto apprezzato nelle sue diverse varianti, il loro nome deriva dalla loro forma, poco più grande di una castagna. Ecco la ricetta

Foto cameo.it

Le castagnole sono un dolce tipico del Carnevale, molto apprezzato nelle sue diverse varianti, il loro nome deriva dalla loro forma, poco più grande di una castagna, bocconcini dorati facili da preparare anche a casa e dal gusto invitante.

Le prime ricette risalgono al Settecento e, come per qualsiasi cosa, ne esistono tante versioni diverse. Al giorno d’oggi si trovano in Lazio, Marche, Emilia Romagna, Veneto, Lombardia e Liguria. La ricetta veneta, ad esempio, non prevede alcun ripieno, infatti le castagnole vengono più piccole e dure rispetto alle classiche frittelle. Ecco come prepararle.

Ingredienti

  • 250 g farina 00;

  • 40 g zucchero;

  • 50 g burro;

  • 2 uova;

  • mezzo bicchiere di rum;

  • la scorza di un limone o di un’arancia;

  • mezza bustina di lievito;

  • zucchero a velo.

Procedimento

Su una spianatoia, fate la classica fontana con la farina e unitevi il lievito, lo zucchero, il burro e iniziate a impastare. Aggiungete le uova, una alla volta, le scorze di limone per profumare, il mezzo bicchiere di rum e continuate a impastare fino a che non avrete ottenuto un composto liscio e omogeneo. A questo punto, avvolgete l’impasto con della pellicola da cucina e lasciatelo riposare in frigorifero per circa un'ora.

Dopo aver fatto riposare l’impasto, staccatene una parte e iniziate a creare la forma delle castagnole. Per farlo in modo semplice, arrotolate l’impasto tra le mani fino a ottenere un filoncino, dal quale poi riuscirete a formare facilmente delle palline, grandi poco più di una castagna. Intanto, fate scaldare in una padella l’olio di semi di arachidi e iniziate a friggere solo quando sarà ben caldo: buttate le palline nell’olio e friggetele sino a che saranno ben dorate su tutta la superficie. Per ottenere un risultato perfetto, è fondamentale friggere poche palline alla volta.

Per verificare che le castagnole siano ben cotte anche all’interno, pungetele con uno stecchino: se questo uscirà asciutto, allora le castagnole saranno pronte. A questo punto potrete scolarle con una schiumarola e porle su di un piatto con della carta assorbente da cucina, in modo da eliminare l’olio in eccesso. Infine, quando sono ancora calde, spolveratele con dello zucchero a velo.

Ricetta da Treviso Today

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La ricetta delle castagnole di Carnevale

TriestePrima è in caricamento