rotate-mobile
Domenica, 14 Agosto 2022
Come partecipare

Aperto il concorso letterario “Elca Ruzzier. Una donna da non dimenticare"

Sono ammesse al concorso opere inedite e non vincitrici di altri concorsi, in lingua italiana o in altra lingua con traduzione in italiano. Il premio consiste nella pubblicazione di una Antologia contenente gli scritti vincitori e selezionati a cura della Casa editrice Vita Activa

Vita Activa Editoria, casa editrice nata nel 2014 all'interno della Casa Internazionale delle Donne di Trieste, ha indetto quest'anno il VI Concorso letterario biennale “Elca Ruzzier. Una donna da non dimenticare”, con il patrocinio del Comune di Trieste e dell'associazione nazionale Toponomastica Femminile.

L'obiettivo del concorso è quello di mantenere viva la memoria di una delle fondatrici della Casa Internazionale delle Donne di Trieste, Elca Ruzzier e, allo stesso tempo, valorizzare e onorare tutte quelle donne che, nei tempi presenti come in quelli passati, hanno lasciato un segno con le loro vite. Non necessariamente donne “famose”, quanto piuttosto figure di riferimento all’interno di particolari ambienti come il contesto familiare, la scuola, il lavoro, l’associazionismo, il volontariato, l’attività sociale, culturale e politica.

Chi può partecipare

Sono ammessi al bando racconti inediti e non vincitori di altri concorsi, in lingua italiana o in altro idioma ma con traduzione in italiano, con lunghezza minima di 5.000 battute e non superiore alle 14.000; le opere dovranno pervenire entro il 15 settembre 2022. I racconti vincitori e segnalati faranno parte di un'antologia che verrà pubblicata dalla casa editrice stessa.

La premiazione, con cerimonia pubblica e lettura, si svolgerà nel mese di dicembre negli spazi della Casa Internazionale delle Donne di Trieste. La giuria sarà composta da cinque esperte del settore. Vita Activa è guidata da un gruppo di donne che condividono la passione per la lettura e la scrittura, e credono nel senso profondo della produzione e della diffusione di libri di valore sotto forma di romanzi, saggi, autobiografie, memorie.

La Casa editrice si rivolge a un pubblico attento e desideroso di fare nuove scoperte, nella convinzione che anche le piccole realtà possano portare a cambiamenti positivi, soprattutto se in rete con altre associazioni ed enti. Vita Activa riscopre e ripropone opere di donne autorevoli del passato, spesso dimenticate o trascurate, a fianco di autrici contemporanee di talento, e giovani autrici di tesi di dottorato o laurea specialistica a cui è dedicata la collana Gemme. Inoltre, Vita Activa è attenta all'aspetto formativo delle opere, al loro orientamento etico e civile, alla diffusione di nuove conoscenze e saperi. Toponomastica Femminile è un'associazione che ha l’intento di restituire voce e visibilità alle donne che hanno contribuito, in tutti i campi, a migliorare la societa. Il gruppo di ricerca pubblica articoli e dati su ogni singolo territorio e sollecita le istituzioni affinché strade, piazze, giardini e spazi urbani siano dedicati a donne.

Toponomastica Femminile fa parte della Rete per la Parità e dell’Osservatorio Nazionale per il monitoraggio e la promozione delle iniziative educative e formative del MIUR sui temi della parità tra i sessi e della prevenzione alla violenza; collabora e stipula convenzioni con atenei, centri studi, istituzioni, associazioni, gruppi di ricerca, testate giornalistiche.

"Elca Ruzzier ha lavorato molto per la nascita della Casa Internazionale delle Donne di Trieste, ne ha condiviso gli obiettivi. Con questo premio vogliamo preservare la memoria di questa straordinaria donna che, nella sua attività quotidiana, ha saputo coniugare impegno, solidarietà, carattere e positività che sono proprie di molte donne. Donne lontane dai riflettori dei media, ma ugualmente presenti e attive in situazioni complesse, nei contesti in cui operano.

Obiettivo di questo premio è diffondere la conoscenza e la valorizzazione di “donne da non dimenticare”, del presente e del passato. Donne realmente vissute, che hanno avuto una rilevante importanza nella loro attività e nel loro ambito specifico. A questo premio possono partecipare donne e uomini".

Come partecipare: il regolamento completo

Si concorre inviando una singola opera, la cui forma letteraria consiste in un racconto di vita realmente vissuta. La lunghezza del racconto non deve essere inferiore alle 5.000 battute e non superiore alle 14.000 battute spazi inclusi, pena l’esclusione. I testi vanno redatti con carattere Times New Roman, dimensione 12, interlinea 1,5. Ogni racconto deve avere un titolo. All’opera dovrà essere allegata una breve biografia (5-7 righe) della protagonista del racconto.

Sono ammesse al concorso opere inedite e non vincitrici di altri concorsi, in lingua italiana o in altra lingua con traduzione in italiano. Il premio consiste nella pubblicazione di una Antologia contenente gli scritti vincitori e selezionati a cura della Casa editrice Vita Activa. La premiazione dei testi vincitori e selezionati, con cerimonia pubblica e lettura, si svolgerà in una apposita giornata presso la Casa Internazionale delle Donne di Trieste.

La partecipazione al concorso comporta l’accettazione del presente regolamento.

  • L’autrice/autore garantisce la liceità dei testi inviati per partecipare al concorso dichiarando di essere l’esclusiva/o proprietaria/o dell’opera e che la pubblicazione non violerà diritti di terzi. La partecipazione al concorso comporta l’autorizzazione alla pubblicazione dei testi.
  • Le opere devono essere inedite e non vincitrici di altri concorsi, in lingua italiana o in altra lingua, con la traduzione in italiano. In ogni caso nell’antologia verranno inseriti esclusivamente i testi in lingua italiana.
  • La partecipazione al concorso è individuale.
  • La quota d’iscrizione è fissata in euro 20,00 e dovrà essere versata esclusivamente tramite bonifico su conto corrente intestato all’Associazione Culturale Casa Internazionale delle Donne di Trieste, IBAN: IT 10 D 02008 02263 000102314207 presso l’Unicredit Banca. La causale obbligatoria deve riportare l’indicazione “Concorso Elca Ruzzier” e nome e cognome della/del partecipante al concorso. La quota di iscrizione al concorso è devoluta al finanziamento delle iniziative culturali e sociali della Casa Internazionale delle Donne di Trieste. In tale modo il concorso contribuisce allo svolgimento delle attività di integrazione, benessere, cultura, diritti, lavoro, svolte dalla Casa Internazionale delle Donne.
  • Il testo va inviato in 5 copie, anonime, in busta chiusa, per posta all’indirizzo: Concorso Elca Ruzzier “Una donna da non dimenticare”, Casa Internazionale delle Donne di Trieste, via Zeffirino Pisoni, 3 - 34126 Trieste entro il 15 settembre 2022. Nel caso in cui l’elaborato dovesse pervenire oltre tale termine farà fede la data del timbro postale. All’interno della busta, oltre alle 5 copie del racconto, andrà inserita un’altra busta chiusa contenente l’indicazione del nome e cognome della/del concorrente, indirizzo, data di nascita, telefono, email, titolo dell’opera e una dichiarazione in cui si attesta la proprietà intellettuale dell’opera inviata, nonché copia della ricevuta del versamento della quota d’iscrizione.
  • La cerimonia di premiazione sarà inserita nell’ambito delle Manifestazioni previste per l’anniversario della Casa Internazionale delle Donne, nel mese di dicembre 2022. Il volume conterrà i testi selezionati e premiati; l'Antologia sarà pubblicizzata sul sito della Casa editrice Vita Activa (www.vitaactivaeditoria.it), attraverso la comunicazione a giornali e riviste specializzate, la distribuzione nelle librerie e la presenza in almeno una Fiera nazionale. Una presentazione pubblica del volume sarà fatta a Trieste. Altre presentazioni saranno concordate con autrici/autori. Ogni autrice/autore riceverà gratuitamente una copia del volume e avrà diritto allo sconto del 30% sull’acquisto di altre copie.
  • La giuria sarà composta da cinque esperte del settore, che eleggeranno al loro interno la presidente. Il suo giudizio sarà insindacabile.
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aperto il concorso letterario “Elca Ruzzier. Una donna da non dimenticare"

TriestePrima è in caricamento