Mercoledì, 4 Agosto 2021
social

Servizi socio-educativi e di baby sitting: come ottenere i contributi in Friuli Venezia Giulia

Ecco come fare domanda e i requisiti per poter beneficiare dei contributi che la Regione Friuli Venezia Giulia mette a disposizione delle famiglie a fronte di spese sostenute tra giugno e agosto 2021 per la fruizione di servizi socio-educativi, di sostegno alla genitorialità e di servizi di baby sitting

La Regione Friuli Venezia Giulia concede dei contributi alle famiglie a fronte di spese sostenute tra giugno e agosto 2021 per la fruizione di servizi socio-educativi, di sostegno alla genitorialità e di servizi di baby sitting.

I requisiti

La domanda di contributo può essere richiesta:

  • da chi è titolare di Carta famiglia regionale valida;
  • avere almeno un figlio a carico di età compresa tra i 3 e i 14 anni, presente in Carta famiglia;
  • possedere un Isee 2021, in corso di validità, uguale o inferiore a 30.000 euro; in particolare, trattandosi di prestazione rivolta a minori, l’indice di riferimento è l'Isee minorenni(art. 7 del DPCM 5 dicembre 2013, n. 159).

Quali contributi

Rientrano tra i contributo erogabili le seguenti spese:

  • spese per servizi socio educativi e di sostegno alla genitorialità (attività diurne estive a carattere educativo, ludico/ricreativo o sportivo) rivolti ai figli minori di età compresa tra 3 e 14 anni;
  • spese per servizi di baby sitting regolati da contratti di lavoro domestico o mediante prestazioni di lavoro occasionale attivate utilizzando il Libretto famiglia, rivolti ai figli minori di età compresa tra 3 e 12 anni. AI sensi dell’art. 31 della Legge regionale 7/2000 non possono essere oggetto di rimborso le spese sostenute per servizi di baby sitting laddove, tra il prestatore di lavoro e l’utilizzatore, intercorrano rapporti di coniugio, parentela e affinità sino al secondo grado.

Per scoprire a quanto ammonta il contributo e per avere maggiori informazioni clicca qui (Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia).

Come fare domanda

La domanda va presentata  dal titolare di Carta famiglia al termine del periodo di fruizione dei servizi per i quali si richiede il contributo, esclusivamente per via telematica tramite il sistema IOL (Istanze On Line), dal 15 luglio al 15 settembre 2021. La procedura richiede un'autenticazione attraverso SPID (Sistema pubblico di identità digitale) o CRS (Carta regionale dei servizi).

Bisogna presentare una domanda unica per tutti i figli, per tutte le spese sostenute nel periodo da giugno ad agosto 2021 e per tutte le tipologie di spesa (servizi socio educativi e servizi di baby sitting), entro il termine stabilito.

Qui il link per la presentazione delle domande.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Servizi socio-educativi e di baby sitting: come ottenere i contributi in Friuli Venezia Giulia

TriestePrima è in caricamento