menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto alpitour.it

Foto alpitour.it

Dove gustare le delizie della cucina pugliese a Trieste

Quella pugliese è una delle cucine più amate e apprezzate non solo in Italia ma anche in tutto il mondo, una cucina ricca di sapori genuini legati alla terra e al mare. Ecco dove gustarla a Trieste

Quella pugliese è una delle cucine più amate e apprezzate non solo in Italia ma anche in tutto il mondo. Caratterizzata soprattutto per il rilievo dato alla materia prima, sia di terra che di mare, nella cucina tradizionale pugliese tutti gli ingredienti sono finalizzati ad esaltare e a non alterare i sapori base dei prodotti usati.

A tavola ricca abbondanza della vera e inimitabile cucina mediterranea: verdure di stagione, dalla cima di rapa al cavolo verde, al cardo, ai peperoni, alle melanzane, ai carciofi; tutti i legumi, dai fagioli alle lenticchie alle cicerchie e alle fave; e tutti i prodotti del mare, in particolare dell'Adriatico. Questi ultimi hanno una particolare caratteristica che li distingue, in conseguenza della particolare pastura che si rinviene lungo le sue coste, e dalle polle di acqua dolce che si scaricano in mare, e che servono ad attutire il salmastro, ma non ad alterarne il profumo.

I piatti tipici

Sono tantissime le ricette che presenta questa cucina e che variano da provincia a provincia, e talvolta anche da città a città, così per esempio le ricette tipiche delle province di Taranto, Brindisi e Bari, adagiate sul mare, non sono uguali a quelle praticate nella provincia di Foggia, più collinosa, e di Lecce, più montuosa. Un'altra particolarità che la distingue dalle altre cucine è quella di offrire piatti diversi in relazione alle stagioni, così che durante le stagioni più miti, quindi primavera e estate, viene data preferenza alle verdure e al pesce, mentre nelle altre predominano i legumi, la pasta fatta in casa condita con vari sughi, da sola o combinata alle verdure o al pesce.

Tantissimi i piatti e i prodotti tipici, dalle immancabili orecchiette (orecchiette al ragù di carne di cavallo, la cui ricetta è ormai diffusa in tutti i ricettari, orecchiette con le cime di rapa) ai taralli, ma anche la "cicoria con la purea di fave", e quelle che ricollegano il territorio al Mediterraneo, come i "Cavatelli con le cozze" o il riso al forno alla barese chiamato pure riso, patate e cozze.

La cucina pugliese a Trieste

Una deliziosa cucina che vale sicuramente la pena provare, e per farlo, non occorre necessariamente volare dritti in Puglia. Anche a Trieste è possibile assaggiare queste specialità: è al civico 27d di viale Miramare, lontano dal caos della vita urbana, che batte il cuore della Puglia. Da 21 anni "L'Ancora", ristorante tipico pugliese, prende per la gola triestini e non con primi e secondi piatti a base di carne, burrate, salame, olive, taralli e molto altro ancora. 

Da oltre 20 anni il cuore della Puglia a Trieste, viaggio nella cucina de "L'Ancora"

A causa delle restrizioni dettate dalle regole per il contenimento della diffusione del Covid-19 non sarà attualmente possibile fare un salto in questo ristorante dove regna il sapore delle tradizioni di un tempo rimaste inalterate, ma sarà comunque usufruibile il servizio di asporto e perché no, mettere in programma  un pranzo o una gustosa cena in futuro non sarebbe una cattiva idea.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Arredare

Come arredare casa in perfetto stile boho chic

social

Cucina triestina: la ricetta del baccalà mantecato

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Giorno della Memoria 2021: posate le prime pietre d'inciampo

  • Incidenti stradali

    Investito da un'auto "pirata", ciclista sessantenne a Cattinara

Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Veicoli Commerciali

    Mezzi pesanti: regole e limiti di velocità

  • Scuola

    Metodo di studio: i consigli per memorizzare in poco tempo

Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento