social

Crollo dei consumi nel 2020: Trieste rimane la provincia con il reddito medio più alto in regione

Trieste rimane la provincia in regione con il reddito medio più alto, 24.278 euro, seppur nel 2020 è stato registrato un calo dell'1,4%. L'emergenza sanitaria ha influito anche sui livelli di spesa e consumo: acquisto di beni durevoli (-5,9%), equivalenti a 2.365 euro a famiglia (-6,6%)

Foto Giovanni Aiello

Secondo quanto riportato dalle ultime rilevazioni dell'Osservatorio Findomestic, realizzato in collaborazione con Prometeia, in Friuli Venezia Giulia nel 2020 la spesa in beni durevoli è calata del 7,3%, con una perdita di 116 milioni rispetto al 2019. In linea generale, la spesa media per famiglia ha subito una riduzione del 7,9%.

Segno meno per il mercato immobiliare, dei motori e della telefonia

La principale causa del ribasso dei consumi è stato il crollo del mercato dei motori: -7% per le auto nuove, -12,1% per quelle usate e -7,8% per i motoveicoli. Nel settore casa è stato stimato un ribasso del 12,4%. Anche il settore della telefonia scende del 3,5%.

Segno più per gli elettrodomestici

Segna invece un più il dato relativo agli elettrodomestici (+6,8%) e all’elettronica di consumo (+5,8%). Il segmento che ha fatto registrare la performance migliore è l’information technology che, con le nuove modalità digitalizzate di lavoro e studio legate alla pandemia, ha fatto un passo in avanti: +23,9%.

L'impatto dell'emergenza sanitaria in regione

"L’impatto dell’emergenza sanitaria - commenta il responsabile dell’Osservatorio Findomestic, Claudio Bardazzi - è stato considerevole. Tuttavia le famiglie friulane hanno limitato i danni. Trieste (-1,4%) spicca con un reddito pari a 24.728 euro per abitante, valore che colloca la provincia capoluogo al settimo posto della graduatoria italiana. Segue Udine (-1,0%), 23esima in classifica con 21.428 euro per abitante, mentre Pordenone (-1,6%) con 20.220 euro e Gorizia (-1,4%) con 19.717 euro occupano, rispettivamente, il 40esimo e il 50esimo posto nella graduatoria delle 107 province". 

"A Trieste la spesa è stata di 289 milioni - continua Bardazzi - ma la provincia ha comunque retto allo shock della crisi con una flessione degli acquisti del 5,9%".

Trieste provincia del Friuli Venezia Giulia con reddito medio più alto

Trieste è dunque la provincia in regione con il reddito medio più alto: 24.278 euro, seppur nel 2020 è stato registrato un calo dell'1,4%. L'emergenza sanitaria ha influito anche sui livelli di spesa e consumo: acquisto di beni durevoli (-5,9%), equivalenti a 2.365 euro a famiglia (-6,6%).

Nel 2020 i triestini hanno acquistato meno auto nuove (-2,6% per 90 milioni) e usate (-10,9% per 80 milioni) ed anche meno veicoli a due ruote (-2,3% per 11 milioni di spesa). Segno meno soprattutto per il settore della casa, l'acquisto di mobili segna un -13,1% per 65 milioni, il dato peggiore in regione, compensato però dalle buone performance degli elettrodomestici (+6,6% per 22 milioni) e dell'elettronica di consumo (+6,4% per 8 milioni). Le famiglie triestine hanno speso meno in articoli di telefonia (-3,3% per 27 milioni di euro), ma hanno aumentano il budget per l'information technology impiegando in totale 12 milioni di euro, in aumento del 25% sul 2019.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Crollo dei consumi nel 2020: Trieste rimane la provincia con il reddito medio più alto in regione

TriestePrima è in caricamento