Cucina napoletana: dove provarla a Trieste

La cucina napoletana è sinonimo di sapori autentici e freschi, dai gusti inimitabili e ricchi. Non solo pizza, ma anche primi, pietanze di pesce e di carne, ma anche una grande varietà di dolci. Una cucina da provare assolutamente: ecco dove a Trieste

Foto d'archivio

Una delle cucine più amate e apprezzate in tutto il mondo quella napoletana. Dalle antichissime radici storiche che risalgono al periodo greco-romano, man mano si è arricchita nei secoli con l'influsso delle differenti culture che si sono susseguite durante le varie dominazioni della città e del territorio circostante. A seguito delle rielaborazioni avvenute durante i secoli, e della contaminazione con la cultura culinaria più nobile, la cucina napoletana possiede ora una gamma vastissima di pietanze.

La cucina del golfo di Napoli è sinonimo di sapori autentici e freschi, dai gusti inimitabili e ricchi. Non solo pizza, ma anche primi, come la pasta pomodoro e basilico, pietanze di pesce e di carne, ma anche una grande varietà di dolci. Una cucina da provare e riprovare che vi farà passare un'esperienza indimenticabile.

I latticini

Presenza importante nella cucina napoletana e campana sono i latticini, la cui storia è documentata da tempi antichissimi. Tra questi sono molto importanti le produzioni di latticini in pasta filata, come fiordilatte, provola e mozzarella. La mozzarella di bufala, in particolare, viene citata per la prima volta con il nome mozzarella nel 1570 da Bartolomeo Scappi ma ha origini sicuramente più antiche, e nel 1481 appare con il nome di mozza, dal verbo mozzare, gesto col quale, a mano, si suddivide la pasta filata in singole mozzarelle.

La frittata di maccheroni

Un altro esempio tipico della tradizione napoletana è la frittata di maccheroni. Si può preparare anche con avanzi di pasta, sia in bianco che conditi col sugo di pomodoro. Si mescola la pasta cotta al dente con uovo battuto e formaggio. Può essere arricchita con svariati ingredienti. Alcune moderne riedizioni la vogliono farcita con ingredienti quali prosciutto cotto, mozzarella o provola fresca. Della frittata di maccheroni esiste anche una versione più piccola, chiamata appunto frittatina, prodotto tipico da rosticceria, preparata con besciamella, carne macinata, piselli e mozzarella e poi fritta in pastella.

La pizza

Non possiamo non citare la pizza, tra i prodotti della cucina italiana più celebri nel mondo. La pizza, ricoperta di salsa di pomodoro, ha origini antichissime e divenne subito popolare sia presso i napoletani più poveri e che presso i nobili, compreso i re Borbone.

Un modo tradizionale di consumare la pizza a Napoli è di acquistarla e mangiarla per strada. Nel centro storico alcune pizzerie vendono ancora la pizza a portafoglio o libretto, più piccola della pizza che si mangia a tavola, piegata in quattro insieme ad un foglio di carta per alimenti, ed ancora dal costo molto contenuto. Nelle pizzerie-friggitorie spesso si vendono anche le pizze fritte, ossia calzoni ripieni ma fritti in olio invece che cotti al forno.

Dolci

Infine, tra i dolci più popolari della cucina napoletana ricordiamo la sfogliatella, ideata nel Settecento nel monastero di Santa Rosa situato a Conca dei Marini, nei pressi di Amalfi, il cui ripieno contiene una crema di ricotta, semolino, cannella, vaniglia e cedro e scorzette di arancia candite. Immancabili poi il babà e la pastiera.

Dove assaporare la cucina napoletana a Trieste

Sono diversi, per non dire tantissimi, i ristoranti o le pizzerie che in città offrono l'esperienza gustativa dell'autentica gastronomia napoletana: dalla pizza al gustoso cuoppo napoletano. Ecco "alcuni" indirizzi:

  • Caprese Trieste (piazza della Borsa 15-15/B);

  • Pizzeria di Napoli (via Armando Diaz, 10);

  • Ristorante Pizzeria Bianco (via Armando Diaz, 2);

  • Pizzeria Mancini 1959 (via S. Marco, 23);

  • Mascalzone Latino (via di Cavana, 12);

  • Pizzeria Bella Napoli (viale XX Settembre, 27);

  • Rossopomodoro Trieste (Riva Tommaso Gulli, 8);

  • Fratelli La Bufala Trieste (via Roma, 10);

  • Pizzeria Assaje Trieste (via Torino, 33);

  • Pizzeria Number One (via Nordio Aurelio e Fabio, 5);

  • Osteria Pizzeria Rossetti (via Francesco Crispi, 45/B);

  • Euz (via Settefontane, 19): da asporto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Individuare i primi segnali di una polmonite con il saturimetro: come funziona e i migliori modelli

  • Il Friuli Venezia Giulia rischia la zona rossa

  • La Regione valuta la stretta: nel mirino il caffè fuori dai bar e le cene tra amici

  • Famiglia "picchiatrice" entra in casa di una coppia e la pesta a sangue: quattro arresti

  • Coronavirus in Fvg: sfiorati i 1200 contagi in un giorno solo

  • Covid in Fvg: quasi 800 nuovi casi e 11 decessi ma i guariti di oggi sono 430

Torna su
TriestePrima è in caricamento