Mercoledì, 27 Ottobre 2021
social

Facebook, Instagram e WhatsApp down per 7 ore: ecco perché è successo

Facebook e le sue app Instagram e WhatsApp down a Trieste e in tutta Italia a partire dalle ore 17.30 di ieri, lunedì 4 ottobre. Si è trattata della peggiore interruzione del servizio dal 2008: ecco spiegati i motivi del blackout improvviso

Un lungo blackout di sette ore in Europa e negli Stati Uniti dei tre social dell’impero di Mark Zuckerberg, Facebook e le sue app Instagram e WhatsApp: sono stati down a Trieste e in tutta Italia a partire dalle ore 17.30 di ieri, lunedì 4 ottobre. Si è trattata della peggiore interruzione del servizio dal 2008. Un lungo blackout di sette ore in Europa e negli Stati Uniti: verso mezzanotte hanno lentamente ripreso a funzionare.

Il problema in Italia è iniziato verso le 17:30, quando Facebook e le altre app di proprietà della piattaforma social - Instagram, WhatsApp e Oculus - risultavano inaccessibili. Il problema sarebbe stato legato a un errore avvenuto durante un cambiamento di configurazione interno all’azienda di Menlo Park: "Questo errore comporta che tutta Internet non sa più dove trovare Facebook - spiega Disinformatico, il sito di Paolo Attivissimo - perché qualcuno di Facebook ha cancellato la mappa che dice dove si trova Facebook e che strada fare per raggiungerlo". Di conseguenza sono andate fuori uso anche le app che prevedono l’opzione di login tramite Facebook.

"Sincere scuse a tutti coloro che sono stati colpiti dalle interruzioni dei servizi alimentati da Facebook in questo momento. Stiamo riscontrando problemi di rete e i team stanno lavorando il più velocemente possibile per eseguire il debug e ripristinare il tutto il più velocemente possibile": aveva spiegato su Twitter, Mike Schroepfer, Chief Technology Officer di Facebook.

I motivi del blackout

L'ipotesi dell'attacco informatico è stata subito scartata, al contrario l'errata configurazione dei server di Facebook, quindi un errore interno, come causa del down totale, è stata confermata dal New York Times che ha raccolto la spiegazione di John Graham-Cumming, chief technology officer di Cloudflare, una società di infrastrutture web. La premessa è che i computer convertono siti web come Facebook.com in indirizzi numerici (IP), attraverso un sistema che l'esperto paragona alla rubrica di un telefono. "Il problema interno che si è verificato in Facebook - spiega Graham-Cumming, al Nyt - è stato l'equivalente del rimuovere i numeri di telefono degli utenti dai loro nomi in rubrica, rendendo impossibile chiamarsi". Sempre il Nyt spiega che Facebook avrebbe inviato una squadra ad uno dei suoi data center a Santa Clara, in California, per resettare manualmente i server.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Facebook, Instagram e WhatsApp down per 7 ore: ecco perché è successo

TriestePrima è in caricamento