E-commerce, cos'è e come funziona il servizio di reso gratuito

Grazie alla grande diffusione dello shopping online, molti e-commerce oggi, oltre ad azzerare i costi di consegna per aumentare le vendite e rendere più funzionale il servizio offerto, consentono il reso gratuito. Scopriamo nel dettaglio di cosa si tratta

Oggi, grazie alla globalizzazione e alla grande diffusione della tecnologia, lo shopping online è diventato una pratica sempre più comune. Molti e-commerce, oltre ad azzerare i costi di consegna per aumentare le vendite e rendere più funzionale il servizio offerto, consentono il reso gratuito. Scopriamo nel dettaglio come funziona.

Il diritto di recesso

Per prima cosa, è bene conoscore cos'è il diritto di recesso, ovvero quell'operazione che consente al cliente di annullare il contratto di vendita stabilito con il negozio una volta effettuato un ordine. La procedura da seguire varia a seconda del sito di riferimento e di norma offre all’utente il diritto di cambiare i prodotti acquistati oppure di essere rimborsato della spesa effettuata se gli articoli ricevuti sono danneggiati o magari non rispecchiano quanto promesso. Normalmente questo potrebbe implicare una perdita economica da parte del cliente, che deve farsi carico delle spese di spedizione, di conseguenza alcuni negozi online hanno deciso di risolvere questo problema offrendo il servizio di reso gratuito dei prodotti.

Reso gratuito

Il servizio di reso gratuito viene utilizzato soprattutto per i capi di abbigliamento, in quanto azzeccare la taglia giusta non è sempre facile. Con il servizio di reso, le spese di spedizione sono gratuite, ma anche la restituzione dei prodotti. Solitamente, entro un determinato numero di giorni stabilito di norma dell’e-commerce, è possibile restituire i prodotti ricevuti a costo zero e di ricevere il rimborso del costo degli articoli o il cambio con altri prodotti. Anche in questo caso, come per il diritto di recesso, sono valide alcune norme che possono variare da ogni singolo e-commerce. Di solito, per eseguire correttamente la procedura di reso occorre:

  • il modulo di reso, compilato e consegnato via mail, fax, posta raccomandata ecc.

  • consegnare i prodotti integri, puliti, non danneggiati e non usati.

  • consegnare gli articoli muniti di etichette/cartellini ed essere restituiti nella confezione originale.

    Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
    Spot
    Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
    Attendi solo un istante...
    Forse potrebbe interessarti...

Sarà possibile consultare la normativa di riferimento all'interno del sito in questione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: i sintomi, come si trasmette e come proteggersi

  • Torna a salire il numero dei positivi in Fvg: 92 contagiati, Trieste la più colpita

  • Fermato fuori casa ma doveva essere in quarantena perché positivo: denunciato

  • Nuova ordinanza Fvg: confermato blocco fino a Pasquetta e obbligo di mascherine e guanti nei supermercati

  • Coronavirus: arriva la mappa dei contagi in FVG, interattiva e suddivisa per comuni

  • Coronavirus in Fvg: rallentano i contagi e i decessi, guarite 102 persone

Torna su
TriestePrima è in caricamento