rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
social

Torta Esterhazy: la ricetta tipica del dolce ungherese amato dai triestini

Una torta sicuramente molto scenografica e altrettanto deliziosa: voi conoscete la Esterhazy? Un dolce dalle origini molto antiche di origine ungherese arrivato nel tempo anche a Trieste. Ecco la ricetta

Una torta sicuramente molto scenografica e altrettanto deliziosa: voi conoscete la Esterhazy? Un dolce dalle origini molto antiche di origine ungherese arrivato nel tempo anche a Trieste. Il nome della torta deriva da una nobile casata: creata da dei pasticceri di Budapest alla fine del XIX secolo per i principi ungheresi Esterházy, una delle più nobili famiglie dell’Impero asburgico, è proprio da qui che prende il suo nome, dal principe Paolo III Antonio Esterházy di Galantha, membro della dinastia Esterházy e diplomatico dell'Impero austriaco.

Cinque strati di buonissima daquoise alle nocciole (o anche noci, oppure mandorle) farciti con una golosa crema al burro e rum, con una glassa bianca con decorazione di cioccolato a ragnatela. Ecco la ricetta.

Ingredienti

Per la daquoise:

  • albumi 4;
  • zucchero a velo 100 gr;
  • farina di nocciole 75 gr;
  • farina 00 20 gr;
  • scorza di limone 1.

Per la crema al burro:

  • burro morbido 75 gr;
  • zucchero 50 gr;
  • tuorli 35 gr;
  • latte 175 ml;
  • farina 00 1 cucchiaio;
  • rum 1 cucchiaio.

Per decorare:

  • zucchero a velo 75 gr;
  • cioccolato fuso 50 gr;
  • albume 1;
  • succo di limone 1 cucchiaio.

Procedimento

Iniziate montando gli albumi a neve con poco più della metà dello zucchero a velo e la scorza di limone. Aggiungete la farina di nocciole e incorporatela mescolando dal basso verso l'alto per non smontare il composto. Aggiungete anche la farina setacciata mescolando delicatamente e trasferite l'impasto in una sac à poche. Formate 5 dischi di 18 cm di diametro su due leccarde rivestite di carta da forno e cuoceteli a 180 °C per circa 10 minuti. Sfornateli e lasciateli raffreddare.

Nel frattempo, preparate la crema. In un pentolino montate con le fruste elettriche il burro morbido con lo zucchero e i tuorli. Aggiungete il latte, mescolate bene. Incorporate anche la farina setacciata e il rum. Portate sul fuoco e cuocete la crema a fiamma bassa fino a quando si addenserà. Togliete dal fuoco, versate in un recipiente basso di vetro e coprite con pellicola. Fate raffreddare. Farcite ogni disco con uno strato di crema, formando una sorta di torre e lasciando un po' di crema da parte per ricoprire la torta esternamente.

Preparate la glassa: mescolate in una ciotola lo zucchero a velo, il limone e gli albumi. Quando avrete ottenuto un composto bianco e omogeneo, versatelo sulla torta per ricoprirla interamente. Decorate la torta con del cioccolato fondente o al latte fuso, formando una ragnatela. Applicate la mandorle a lamelle tutto intorno facendole aderire sulla glassa ancora morbida. Conservate in frigo fino al momento di servire.

Fonte cookist.it

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torta Esterhazy: la ricetta tipica del dolce ungherese amato dai triestini

TriestePrima è in caricamento