Festa della mamma: origini e curiosità

Celebrata in moltissimi paesi del mondo con date e modalità diverse, ma con la voglia universale di ringraziare le mamme per tutto quello che ci hanno donato, la Festa della mamma quest'anno ricorre il 10 maggio. Ecco qualche curiosità e le origini di questa festa

La Festa della mamma, come la Pasqua, è una festa mobile, ciò significa che la data cambia di anno in anno. Questa ricorrenza, infatti, cade sempre la seconda domenica di maggio, mese dedicato alla Madonna. Un giorno celebrato in tutto il mondo, ma in date diverse. Infatti, in Italia così come negli Stati Uniti, Australia e Giappone cade la seconda domenica di maggio, mentre in Spagna si festeggia la prima domenica di maggio, nei paesi balcani l'8 marzo, a San Marino si festeggia il 15 marzo e in diversi paesi arabi coincide con l'equinozio di primavera.

Origini

La Festa della mamma deve le sue origini all'antico culto della fertilità, nell'antichità esistevano diversi riti cerimoniali e celebrazioni tradizionali per festeggiare quest'avvenimento. Di origine molto antica, questa ricorrenza viene celebrata sempre nella seconda domenica di quello che, per i cattolici, è il mese dedicato alla Madonna. In realtà, però, la Festa della mamma non ha origini cristiane: essa si festeggiava già in epoca pagana, al tempo dei Greci e dei Romani ed era legata al culto delle divinità femminili, simbolo di fertilità. Non solo, secondo la tradizione pagana, questa festività segnava anche il passaggio dall'inverno all'estate. Poi, con l'avvento del cristianesimo, l'unica ricorrenza dedicata alla maternità divenne quella della Madre di Dio, festività sacra che, però, celebrava la Madonna. In Italia, nell'era moderna la Festa della mamma fu festeggiata per la prima volta nel 1957 da don Otello Migliosi, un sacerdote del borgo di Tordibetto ad Assisi, dove la festa è tuttora molto sentita. Da lì in poi è diventata consuetudine fare gli auguri a tutte le mamme. Secondo alcuni fonti, poi, inizialmente la festa veniva celebrata l'8 maggio, solo successivamente si decise di spostare la data alla seconda domenica di maggio. Insomma, un giorno unico per celebrare la maternità e la figura delle mamme di tutto il mondo.

Festa della mamma nel mondo: curiosità

La Festa della mamma si celebra in moltissimi paesi del mondo con date e modalità diverse, ma con la voglia universale di ringraziare le mamme per tutto quello che ci hanno donato incondizionatamente. Questa festa, come noi la concepiamo oggi, è un giorno dedicato alla maternità, in cui i figli (di tutte le età) porgono un pensiero alle proprie mamme, che sia un fiore, un regalo o un lavoretto fatto a scuola. La Festa della mamma è una festa globale che, negli anni, ha raggiunto il mondo intero. Nel mondo anglosassone/statunitense è legata ad Anna M. Jarvis, che si batté per l'istruzione di una festa in onore di tutte le vittime della Guerra Civile americana. La Jarvis scelse, come simbolo di questa nuova festa, il garofano: il fiore preferito dalla sua defunta madre. Nel 1914 l'allora presidente USA Woodrow Wilson istituì il "Mother's Day", fu così che si decise di celebrare tutte le mamme americane la seconda domenica di maggio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rapina da 195 mila euro a Pola, la fuga e l'arresto sul confine: in manette due poliziotti e un carabiniere

  • Conte: "Se continuiamo così, in due settimane tutte le regioni saranno gialle"

  • Il Friuli Venezia Giulia torna in zona gialla

  • Vietati spostamenti tra regioni, ecco il nuovo Dpcm: cosa cambia

  • Carenza di vitamina D: come riconoscerla e rischi per la salute

  • I migliori panifici di Trieste secondo il Gambero Rosso

Torna su
TriestePrima è in caricamento