Martedì, 18 Maggio 2021
social

Artisti in gara e ospiti speciali: al Festival di Sanremo un po' di Friuli Venezia Giulia 

Anche un po' di Friuli Venezia Giulia al Festival di Sanremo. Ufficialmente partita ieri sera, in questa 71esima edizione la nostra regione verrà rappresentata grazie al contributo di artisti in gara e grandi professionisti come ospiti speciali

Foto Genova Today

È ufficialmente iniziato ieri sera il 71esimo Festival di Sanremo, che si svolgerà dal 2 al 6 marzo, e sarà condotto per il secondo anno consecutivo da Amadeus, anche direttore artistico.

Nel corso delle serate - per la prima volta senza pubblico per rispettare le norme anti-covid - sarà affiancato ancora una volta da Fiorello, e avrà al suo fianco 7 co-conduttrici: Matilda De Angelis nella prima serata, Elodie nella seconda, Vittoria Ceretti nella terza, Barbara Palombelli e Beatrice Venezi nella quarta, Serena Rossi e Simona Ventura nella finale.

Zlatan Ibrahimovi? e Achille Lauro saranno gli ospiti fissi della manifestazione; quest'ultimo in particolare proporrà, nel corso di ognuna delle cinque serate, esibizioni a tema definite dallo stesso Amadeus «quadri audiovisivi» e vedranno la partecipazione di Giacomo Castellana, Emma Marrone, Monica Guerritore, Claudio Santamaria e Francesca Barra. Prepariamoci dunque ad un'edizione speciale e particolare del festival, resa tale anche dalla platea vuota causa Covid-19.

Al Festival un po' di Friuli Venezia Giulia 

Ed anche la nostra regione verrà in qualche modo rappresentata in questa 71esima edizione grazie ad artisti e professionisti che portano alto il nome del Friuli Venezia Giulia. Già ieri, con la prima serata, abbiamo assistito ad uno spettacolo che ha che fare con la nostra terra: stiamo parlando della cantante romana Noemi, che si è vista produrre il suo nuovo album da Andrea “Ringo” Rigonat, il marito di Elisa. Rigonat è nato il 9 luglio del 1976 a Gorizia. Parte integrante della musica italiana, è un personaggio molto conosciuto all'interno del mondo dello spettacolo, e di certo non solo per la moglie.

La nuova Noemi è uscita dal guscio in cui si era rintanata ed è tornata a fiorire come il "Glicine". Un percorso partito da dentro che l'ha portata a rinnovarsi anche fuori con un nuovo look. Una vera e propria Metamorfosi, tanto profonda da spingerla a intitolare così il suo nuovo album, in uscita per Sony Music il 5 marzo. Un lavoro, prodotto, appunto, da Andrea Rigonat e i Muut, nel quale Noemi si è spinta ad esplorare sonorità diverse e colori inediti della sua voce.

E non è finita qui, si continua questa sera, mercoledì 3 marzo, con la seconda puntata del Festival. Tra i cantanti che saliranno sul palco troviamo anche gli Extraliscio con Davide Toffolo, che presenteranno la canzone 'Bianca luce nera'. Pordenonese classe 1965, Toffolo, chitarrista e fumettista, iniziò a suonare alla fine degli anni Settanta, quando Pordenone divenne una delle città più rilevanti per il punk rock italiano, riscuotendo poi grande successo nel 1994 con la formazione del gruppo Tre Allegri Ragazzi Morti (voce e chitarra), dove, da sempre, si esibisce con l'ormai inseparabile maschera con il teschio da lui stesso disegnata.

Infine, in questo Festival pieno di donne, confermata anche la presenza speciale della triestina Giovanna Botteri, giornalista Rai che parlerà della pandemia in corso scoppiata lo scorso anno in Cina, luogo da cui è corrispondente dal 2019. Anche la Botteri si aggiunge così alla carrellata di donne pronte a calcare l'Ariston nella serata di sabato 6 marzo. Inviata di guerra, Giovanna Botteri non è certo il tipo di donna che si fa intimidire. Ma anche lei, ospite a La vita in diretta, ha confessato che il palco dell'Ariston fa paura.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Artisti in gara e ospiti speciali: al Festival di Sanremo un po' di Friuli Venezia Giulia 

TriestePrima è in caricamento