Mercoledì, 16 Giugno 2021
social

Arte Moderna, Peroni: «Trieste un osservatorio straordinario, tante idee brillanti»

Inaugurata la mostra "Il Mondo è l' Arte Moderna a Trieste. 1910-1941" nel capoluogo giuliano. L'assessore regionale Francesco Peroni presente all'evento: «Una rassegna di grande interesse non solo per la quantità e la qualità delle opere esposte ma anche per l'intensità del periodo storico di riferimento

«Una rassegna di grande interesse, non solo per la quantità e la qualità delle opere esposte, molte delle quali provenienti da collezioni private e, dunque, difficilmente accessibili al pubblico, ma anche per l'intensità del periodo storico di riferimento». Cosi' l'assessore regionale Francesco Peroni, all'inaugurazione della mostra "Il Mondo è l' Arte Moderna a Trieste. 1910-1941", oggi nel capoluogo giuliano.

«l trentennio ricompreso tra il 1910 e il 1941 e' un arco temporale relativamente breve, ma densissimo, per queste terre, di trasformazioni profonde e non prive di drammaticità: dagli anni maturi della belle epoque cosmopolita al risorgere dei nazionalismi, responsabili dell'immane tragedia dell'ultima guerra mondiale» spiega Peroni.

«Questa mostra - ha aggiunto - conferma che Trieste, per ciò che concerne i fenomeni culturali e segnatamente la produzione figurativa, rimane un osservatorio di straordinaria suggestione, per l'ampiezza dei nessi relazionali e della circolazione di idee». «Il progetto proposto dalla Provincia di Trieste ha ottenuto il sostegno della Regione in base alla valutazione della qualità complessiva dell'esposizione, una qualità - ha concluso Peroni - che ora è a disposizione del pubblico».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arte Moderna, Peroni: «Trieste un osservatorio straordinario, tante idee brillanti»

TriestePrima è in caricamento