rotate-mobile
Cinema, 3 nomination per il Fvg

Mai così tanto Friuli Venezia Giulia ai David di Donatello: i vincitori questa sera su Rai 1

Saranno annunciati proprio questa sera a partire dalle 21.25, in diretta su Rai Uno, i vincitori delle singole categorie partecipanti. A rappresentare il Friuli Venezia Giulia ben due capolavori e un professionista triestino: Diabolik, Piccolo Corpo e Francesco Fonda candidato per la migliore scenografia

Due lungometraggi realizzati sul territorio regionale e una nomination per la miglior scenografia: importante quest'anno la presenza del Friuli Venezia Giulia che è in lista ai Premi David di Donatello, gli ambiti premi del più importante riconoscimento cinematografico italiano che festeggia quest'anno la sua 67°edizone. Saranno annunciati proprio questa sera, martedì 3 maggio, a partire dalle 21.25, in diretta su Rai Uno, i vincitori delle singole categorie partecipanti. A rappresentare il Friuli Venezia Giulia Diabolik, Piccolo Corpo e Francesco Fonda candidato per la migliore scenografia.

Sono ben otto le nomination per “Diabolik” che tra le location prescelte dai registi vede Trieste, con in particolare il centro città e piazza Unità d’Italia, la strada napoleonica e Portopiccolo. Durante il sequel il produttore ha voluto valorizzare ulteriori scorci regionali fra i quali piazza della Borsa, sempre a Trieste, e il ponte romano di Premariacco. Come leggiamo sui post social della Regione, le costruzioni scenografiche per il film diretto dai Manetti Bros sono state state realizzate da Carlo Furlan, costruttore e pittore triestino che ha ricevuto proprio in questi giorni la prestigiosa nomination come miglior “capo costruttore” al premio “La Pellicola d’Oro” riservato ai mestieri artigiani del cinema italiano. Il film vede come protagonisti i due personaggi più amati dei fumetti interpretati da Luca Marinelli (Diabolik) e Miriam Leone (Eva Kant).

Il “Piccolo Corpo”, si contende il premio per il miglior esordio alla regia per Laura Samani, alla sua opera prima con la friulana Nefertiti Film e Rai Cinema, con il contributo di FVG Film Commission e Fondo Regionale per l’Audiovisivo.

Infine, Francesco Fonda, triestino di origine e romano di adozione, si conquista la nomination alla miglior scenografia per il film Qui rido io, per la regia di Mario Martone. La nomination conferma la qualità dei tecnici e delle maestranze della nostra regione, sempre più apprezzata dalle produzioni che la scelgono non solo per le splendide location, ma anche per l’elevato grado di preparazione dei suoi professionisti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mai così tanto Friuli Venezia Giulia ai David di Donatello: i vincitori questa sera su Rai 1

TriestePrima è in caricamento