Giro d'Italia in vela: Mario realizza il sogno di una vita a 91 anni

Ha attraversato 730 miglia tagliando il mare e il vento che lo dividevano dalla sua regione d'origine, la Puglia: Mario ha 91 anni e ha deciso di fare il giro d'Italia in barca a vela, un'avventura iniziata a fine settembre

Foto Giovanni Aiello

A Trieste la tradizione e la cultura della vela è molto sentita, proprio per questo motivo vogliamo raccontarvi oggi di una meravigliosa avventura che ci insegna come la passione è la forza motrice per ogni tipo di attività: in questo caso andare in barca. Mario Battilanti, classe 1929, ha attraversato ben 730 miglia tagliando il mare e il vento che lo dividevano dalla sua regione d'origine, la Puglia. A "soli" 91 anni Mario ha deciso di fare il giro d'Italia in barca a vela, un'avventura iniziata questo 27 settembre dal golfo della Spezia (Liguria).

Sono tornato via mare alle mie origini” ha commentato l’emozionato velista ultranovantenne per fare il giro d’Italia in barca a vela, e arrivato a Santa Maria di Leuca in Salento, dove, tra tanto entusiasmo, lo hanno accolto Cesare Cazzato e Valerio Nuccio, presidente e segretario della locale sezione della Lega navale italiana.

Per sostenere il viaggio di Mario, ribattezzato #Forza91 in omaggio alla sua età, la Lega navale Puglia ha predisposto una solida rete di accoglienza. “Non c’è limite d’età per avvicinarsi alla vela e ad altri sport in mare. Il viaggio di Mario ne è la prova” dice Andrea Retucci, delegato regionale Lni Puglia, “sostenere questa impresa, insieme agli amici della Nave di Carta de La Spezia, fa parte del nostro programma di attività che punta a portare per mare tutti, abili e diversamente abili, giovani e diversamente giovani”.

Il giro d'Italia in barca a vela

Nato a Taranto, la vita di Mario Battilanti è molto attiva, da La Spezia in Puglia fino al trasferimento nel Nord Italia, dove il giovane Mario, oltre a studiare, si cimenta in qualsiasi tipo di lavoro. A fermarlo per due anni sarà la tubercolosi, i polmoni sono danneggiati, ma lui non si abbatte e non rinuncia alle sue passioni: fare apnea, andare in barca. Non si arrende e continua a studiare e a lavorare in Fiat. Riesce a prendere il diploma di geometra e a fare carriera, diventa uno dei responsabili della gestione del personale. Solo con l'arrivo della pensione riesce finalmente a dedicarsi a tempo pieno alla sua passione: il mare.

A settembre 2020 decide di realizzare un sogno: fare il giro d’Italia in barca a vela e chiede di accompagnare un amico, Paolo Zannini (56 anni) nel trasferimento di Lumiere III dal golfo della Spezia a Marina di Ravenna. Questa fantastica storia comincia con una domanda. "Devo portare la barca dalla Spezia a Marina di Ravenna in Adriatico. Chi può venire?" ha chiesto a fine di settembre 2020 Paolo, detto il Rosso per via della sua chioma. "Vengo io" ha detto Mario. Niente di strano a parte il fatto che Mario ha 91 anni.

I due sono soci dell’associazione di vela solidale “La Nave di Carta” e della Lega navale di Lerici. Le due organizzazioni decidono di aiutare Mario a realizzare il suo sogno. La presidenza nazionale della Lega navale Italia mobilita le sue sezioni sul territorio, velisti esperti della Nave di Carta e della Lni si organizzano per accompagnare il veterano del mare. Il viaggio diventa quindi il simbolo di un’Italia con gente di mare che non vuole fermarsi, non vuole avere paura del futuro e non vuole escludere gli anziani.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per leggere il diario di bordo clicca qui.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente mortale davanti al Red Baron: deceduta una ragazza di 22 anni

  • Stop al pieno oltre confine: la Slovenia mette il Fvg in zona rossa

  • Il ricordo di Sara, vittima della strada a soli 22 anni: "Un'anima pura"

  • La Slovenia blocca i viaggi all'estero

  • Scuole, didattica a distanza al 50%: la nuova ordinanza di Fedriga

  • Nuovo Dpcm: bar e ristoranti chiusi dopo le 18, stop alle palestre

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TriestePrima è in caricamento