rotate-mobile
L'iniziativa / Barriera Vecchia - Città Vecchia / Via Giosuè Carducci, 39d

Bazzara Caffè partecipa alla Grande Sfida Fairtrade per un futuro sostenibile 

Dal 10 al 12 maggio, Bazzara Caffè ospiterà due eventi distinti a Trieste, di cui uno aperto al pubblico in collaborazione con Mapo Fusion Bakery

TRIESTE - Con un impegno costante verso la sostenibilità e la tutela ambientale, la Bazzara Caffè rinnova la sua partecipazione alla “Grande Sfida Fairtrade”, un’iniziativa nazionale che incoraggia la scelta di prodotti etici. Questa campagna si propone di sensibilizzare i consumatori sull’importanza di un consumo responsabile per contrastare la crisi climatica.

L'evento dedicato a Trieste

Dal 10 al 12 maggio, Bazzara Caffè ospiterà due eventi distinti a Trieste, di cui uno aperto al pubblico in collaborazione con Mapo Fusion Bakery. La torrefazione triestina si conferma così tra i principali sostenitori regionali della sfida e l’unico rappresentante del capoluogo giuliano, ribadendo il suo impegno verso la comunità locale e l’ambiente. 

Nel corso del fine settimana dedicato, gli appassionati di caffè potranno concedersi una pausa all’insegna del consumo sostenibile, degustando un espresso biologico certificato Fairtrade anche al bar. I visitatori del locale apprezzeranno sicuramente l’inedita possibilità di degustare l’Honduras Bioarabica Fairtrade di Bazzara da poco lanciato sul mercato. Si tratta di un caffè dagli aromi vanigliati e freschi che vanta sia la certificazione Fairtrade, sia quella Rainforest, oltre a quella biologica. Sarà possibile assaggiare questo particolare caffè pure origin presso Mapo Fusion Bakery, situato nel cuore della città in via Carducci 39/d, nelle giornate di venerdì 10 e sabato 11 maggio 2024.

Box Bioarabica Fairtrade

I caffè Bioarabica Fairtrade di Bazzara potranno essere degustati anche a casa grazie alla nuova “Box Bioarabica Fairtrade”, lanciata in occasione della Grande Sfida Fairtrade per incentivare un consumo di caffè etico e responsabile. Questo prodotto, disponibile sull’e-shop Bazzara, permette l’assaggio di quattro caffè biologici molto speciali: il Colombia Fairtrade, con note di frutta esotica e miele; il Peru Fairtrade, caratterizzato da sentori dolci e profumati; l’Honduras Fairtrade, con note aromatiche mandorlate e vanigliate; il Mexico Fairtrade, caffè con accenti speziati e note di nocciola tostata. 

Il progetto virtuoso non è rivolto soltanto ai clienti Bazzara su territorio locale e nazionale, ma coinvolge l’intero team Bazzara. Infatti, parallelamente, la Bazzara ha organizzato un evento aziendale dedicato al proprio team e focalizzato sui caffè Fairtrade e sull’importanza del marchio Fairtrade nel settore caffeicolo, coprendo temi che spaziano dalla coltivazione alla comunicazione. 

La “Grande Sfida Fairtrade”

La “Grande Sfida Fairtrade” celebra l’essenziale contributo di agricoltori e consumatori che scelgono Fairtrade, lavorando insieme per un avvenire equo e sostenibile. Il marchio Fairtrade sostiene l’agricoltura sostenibile attraverso iniziative di riforestazione, protezione della biodiversità e formazione per mitigare gli effetti della crisi climatica. Gli acquisti di prodotti certificati Fairtrade assicurano ai produttori agricoli maggiore tutela, un guadagno più importante e l’accesso al “Premio Fairtrade”, dei fondi che possono essere investiti in risposta alla crisi climatica, nell’istruzione o in progetti sanitari importanti per le comunità locali. 

La Bazzara Caffè, quindi, invita tutti ad unirsi alla Grande Sfida Fairtrade attiva su territorio nazionale e ricorda che, acquistando e consumando prodotti certificati, è possibile mostrare sostegno agli attori dell’intera filiera, a partire dagli agricoltori, e contribuire ai progetti legati alla salvaguardia del nostro pianeta promossi da Fairtrade. 

Per rimanere aggiornati sulle iniziative Bazzara è possibile seguire i canali social, Instagram e Facebook, della torrefazione. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bazzara Caffè partecipa alla Grande Sfida Fairtrade per un futuro sostenibile 

TriestePrima è in caricamento