Guida Blu 2020: Grado e Lignano Sabbiadoro ottengono 2 vele

Uscita sul sito di Legambiente, in collaborazione con Touring Club, la classifica della Guida Blu 2020. Una guida virtuale che ci porta alla scoperta delle meraviglie del nostro Paese, delle migliori vacanze e del mare più bello d'Italia

Uscita sul sito di Legambiente, in collaborazione con Touring Club, la classifica della Guida Blu 2020. Una guida virtuale che ci porta alla scoperta delle meraviglie del nostro Paese, delle migliori vacanze e del mare più bello d'Italia. Quest'anno ad aggiudicarsi il primo posto è il Baunei, a Nuoro (Sardegna), ma nella classifica non può di certo mancare anche il Friuli Venezia Giulia.

La Guida Blu

La Guida Blu è una guida turistica realizzata nel 1999 da Legambiente in collaborazione con Touring Club, una guida che contiene una classifica delle località turistiche costiere finalizzata a valorizzare risorse storico-artistiche e naturalistiche e l'impegno delle amministrazioni sulla salvaguardia dell'ambiente e lo sviluppo sostenibile. La classifica è stesa in termini di numeri di vele blu assegnate alle località esaminate, con cinque vele che rappresentano il massimo riconoscimento. I parametri considerati per l'assegnazione delle vele sono la qualità delle acque di balneazione, efficacia della raccolta differenziata dei rifiuti, la gestione delle risorse idriche, la presenza di aree pedonali, efficienza dei servizi, la valorizzazione del paesaggio e delle produzioni locali. I comuni presenti nella guida sono selezionati dai circoli locali di Legambiente e di quelli definiti "centri balneari" dal Touring Club Italiano. Per questi comuni sono raccolte informazioni sulla qualità dei servizi ricettivi e sulla qualità ambientale del territorio.

Friuli Venezia Giulia

Nella Guida Blu 2020 sono presenti anche Grado e Lignano Sabbiadoro (Laguna di Grado e Marano), ad entrambe le località sono state assegnate due vele, per quanto riguarda le valutazioni invece:

  • è stato riconosciuto lo stato di conservazione del territorio e del paesaggio con tre petali per Grado e due per Lignano Sabbiadoro (il massimo è cinque).

  • Le stelle, da 1 a 5, indicano la qualità dell'accoglienza e la sostenibilità turistica della località, nel nostro caso, ad entrambe le località ne sono state riconosciute due.

  • Il simbolo con l'onda riguarda la pulizia del mare e delle spiagge, la presenza di spiagge libere e così via, caratteristica riconosciuta ad entrambe le località.

  • Il simbolo del castello, invece, contraddistingue le località che offrono luoghi di interesse storico-culturale, musei, siti archeologici ecc: peculiarità riconosciute ad entrambe le località.

  • Un altro simbolo, quello della maschera subacquea, indica la presenza di fondali particolarmente interessanti per chi pratica l'attività subacquea e di servizi a terra, in questo caso questa qualità è stata riconosciuta solo al mare di Grado.

  • Ulteriore simbolo indica la presenza di servizi per disabili motori, caratteristica riconosciuta ad entrambe le località.

  • Infine, sono contrassegnati con il simbolo della foglia i comuni che hanno promosso iniziative nel campo della gestione sostenibile: anche in questo caso premiata solo Grado.

Per consultare la Guida Blu 2020 completa clicca qui.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Zona arancione da domenica in Friuli Venezia Giulia

  • Calci e pugni in faccia a una 13enne, la madre: "Sta malissimo"

  • Il Gambero Rosso premia le migliori pasticcerie d'Italia, cinque sono a Trieste

  • Cadono in moto in galleria San Vito: grave il passeggero

  • Possibile stato d'emergenza fino ad aprile, e intanto il Fvg rischia la zona rossa

  • "Stop asporto dalle 18 nei bar e regioni ‘chiuse’ in zona gialla", Speranza presenta il nuovo Dpcm

Torna su
TriestePrima è in caricamento