Una lunga storia di eventi e tradizioni: il magico Caffè degli Specchi a Trieste

Con un'atmosfera calda e accogliente, gustare un caffè o una buona cioccolata al Caffè degli Specchi di Trieste è come tornare indietro nel tempo e sedersi in un locale tipico dell'Impero Asburgico

Foto d'archivio

Considerato uno dei più importanti caffè storici in Italia per l’enorme consumo quotidiano in tazzina e non solo, il primo caffè in Italia con una lunga tradizione e con un'affluenza annuale di circa un milione e mezzo di avventori, frequentato e amato dai triestini e dai turisti provenienti da tutto il mondo. Il Caffè degli Specchi si trova nella piazza principale di Trieste, Piazza Unità d'Italia, all'interno di Palazzo Stratti fatto costruire dal commerciante di origine greca Niccolò Stratti.

Storia

Fondato nel 1839, il Caffè degli Specchi è l'unico rimasto tra i quattro caffè presenti un tempo nella storica Piazza Grande (oggi piazza Unità d'Italia). Il Caffè degli Specchi è da sempre stato considerato il salotto di Trieste, con un'atmosfera calda e accogliente. Recarsi in questo suggestivo luogo è come tornare indietro nel tempo e sedersi in un locale tipico dell'Impero Asburgico. Tutti gli eventi e i fatti storici di Trieste sono infatti passati per il Caffè degli Specchi, chiamato così poiché, fin dai tempi della sua apertura, era tradizione incidere gli avvenimenti storici più importanti su specchi o lastre di vetro. Purtroppo sono sopravissuti solamente tre esemplari.

Nella storia fu sede abituale di ritrovo per molti commercianti, importanti letterati (come Joyce e Svevo), intellettuali, ufficiali dell'epoca, e fu molto frequentato anche grazie ai concerti che vi si tenevano, diretti dall'esordiente Franz Lehar. Inoltre, come leggiamo su Discover Trieste, nell'Ottocento il Caffè degli Specchi fu ritrovo degli irredentisti e durante il secondo dopoguerra divenne quartier generale della marina britannica.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il Caffè degli Specchi oggi

Proprietaria del Caffè degli Specchi è oggi la famiglia Faggiotto, pasticceri e cioccolatieri di fama internazionale, la quale ha fatto tornare ai vecchi fasti lo storico Caffè. La passione di Giuseppe Faggiotto per il cioccolato nasce nel 1974. Un entusiasmo crescente che lo ha portato alla ricerca e alla scoperta dei migliori cioccolati e ad apprendere i segreti dei grandi Maitres Chocolatières. Il cioccolato Peratoner è la sintesi di una attentissima selezione delle materie prime, di una lavorazione artigianale, di una fantasia senza limiti. Una tappa obbligatoria insomma, dove non è solo il caffè a far da padrone, di cui Trieste vanta una lunga tradizione, ma anche il buonissimo cioccolato; ed è proprio per questo motivo che insieme ad un'ottima tazzina di caffè, in questo locale è solito servire anche un piccolo bicchiere di deliziosa cioccolata.

La lunga tradizione dei caffè a Trieste

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Morto in Costiera, addio al presidente del gattile di Trieste Giorgio Cociani

  • Malore in acqua al Pedocin, morto bagnante di 56 anni

  • Ubriaco spacca una bottiglia sul bancone del bar e aggredisce i colleghi: tassista triestino denunciato

  • Scomparsa nel 2019, il suo cadavere a Miramare sette mesi dopo: la vittima si chiamava Karin Furlan

  • Referendum: Trieste la provincia italiana con la più alta percentuale di no

  • Incidente in galleria Carso: quattro auto coinvolte e strada chiusa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TriestePrima è in caricamento