La bevanda che scalda il cuore in inverno, la ricetta del vin brulé

Il vin brulé è una buonissima bevanda calda a base di vino rosso, zucchero e spezie aromatiche. La tradizione di bere questo delizioso nettare che scalda il cuore si diffuse soprattutto nei paesi freddi. Oggi vogliamo proporvi la sua ricetta, facile e veloce

Il vin brulé  è una buonissima bevanda calda a base di vino (tradizionalmente vino rosso), zucchero e spezie aromatiche. Diffuso in molti paesi e con una storia molto antica, in Europa centrale, ad esempio, si consuma soprattutto nel periodo dell'Avvento. In Italia, soprattutto settentrionale, si trova nei mercatini di Natale, o in generale, preparato artigianalmente in pentole e distribuito al pubblico durante altre feste popolari durante il periodo invernale. La tradizione di bere questa deliziosa bevanda che scalda il cuore si diffuse soprattutto tra le popolazioni alpine o comunque nei paesi europei freddi. Solo successivamente poi, iniziò ad essere consumato in tutto il mondo. Oggi vogliamo proporvi la sua ricetta, facile e veloce.

Ingredienti

  • Vino rosso 1 l;

  • Zucchero 100 g;

  • Scorza di limone 1;

  • Scorza d'arancia 1;

  • Cannella in stecche 2;

  • Chiodi di garofano 8;

  • Bacche di ginepro 5;

  • Anice stellato 1;

  • Noce moscata q.b.

Preparazione

Per prima cosa, preparate tutte le spezie e tagliate finemente la scorza del limone e dell’arancia. Versate in un tegame lo zucchero e unite le stecche di cannella, le bacche di ginepro, i chiodi di garofano e l’anice stellato. Aggiungete la scorza degli agrumi e in ultimo versate il vino rosso. Mettete la pentola sul fuoco e portate il composto ad ebollizione, fate bollire a fiamma lenta per 5 minuti mescolando fino al completo scioglimento dello zucchero. A questo punto, facendo attenzione, avvicinate una fiamma alla superficie del vino, l’alcool contenuto nel vino prenderà fuoco e dovrete lasciarlo fiammeggiare fino al completo spegnimento. Quando il fuoco si sarà spento, filtrate il vin brûlé con un colino a maglie fitte e servitelo ben caldo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Benzina in Slovenia: da oggi costa ancora meno

  • E' di Marina Buttazzoni il cadavere trovato a Portopiccolo

  • "Non trovo personale che venga a lavorare", anche a Trieste imprenditori in crisi

  • Rive, scampata tragedia nella notte: finisce in mare con la 500 e si salva da sola

  • Rivalutazione pensioni 2020, al via l'aumento degli importi

  • Studi legali migliori d'Italia, due triestini nella classifica di Forbes

Torna su
TriestePrima è in caricamento