I Luoghi del Cuore Fai: come votare e promuovere le bellezze del Friuli Venezia Giulia

Torna l'iniziativa Fai "I Luoghi del Cuore", censimento dei luoghi italiani da non dimenticare, arrivata alla decima edizione. L'obiettivo è la tutela, la salvaguardia e la valorizzazione del patrimonio artistico e naturale italiano. Ecco come votare

Castello di Miramare - Foto di Giovanni Aiello

Torna l'iniziativa Fai "I Luoghi del Cuore", censimento dei luoghi italiani da non dimenticare, arrivata alla decima edizione, dal 6 maggio al 15 dicembre 2020. Tutti possono votare online le zone che più amano. Il progetto è nato con l'obiettivo di dare voce al Paese e intervenire concretamente a favore dei luoghi italiani più apprezzati.

Obiettivi

Il Fai (Fondo Ambiente Italiano) è una fondazione italiana senza scopo di lucro, sorta nel 1975 con l'intento di agire per la tutela, la salvaguardia e valorizzazione del patrimonio artistico e naturale italiano attraverso il restauro e l'apertura al pubblico dei beni storici, artistici o naturalistici. Promuove l'educazione e la sensibilizzazione della collettività alla conoscenza, al rispetto e alla cura dell'arte e della natura e l'intervento sul territorio in difesa del paesaggio e dei beni culturali italiani. In collaborazione con Intesa Sanpaolo, la fondazione ha lanciato la decima edizione del censimento “I Luoghi del Cuore” e invita tutti i cittadini, nei piccoli borghi e nelle grandi città, in Italia ma anche all’estero, a votare i luoghi italiani che amano di più e vorrebbero vedere tutelati e valorizzati. Insomma, una grande campagna nazionale, un’opportunità per ciascuno di noi di esprimere, oggi più che mai, il sentimento appassionato che ci lega al nostro bel Paese. Proprio in questo momento, mentre i musei, i monumenti e i beni del Fai sono ancora necessariamente chiusi, possiamo continuare a prenderci cura, tutti insieme, del nostro territorio e dei suoi tesori.

I Luoghi del Cuore

Dal 2003, anno della sua prima edizione, “I Luoghi del Cuore” è stato eletto da milioni di cittadini per far sentire la propria voce a favore di piccole e grandi bellezze da non dimenticare. I risultati ottenuti sono eccezionali, a dimostrazione della sua valenza sociale ma anche del suo essere strumento concreto in grado di operare sui luoghi da salvare, proteggere e valorizzare. Grazie alla partnership con Intesa Sanpaolo, il Fai ha sostenuto e promosso ben 119 progetti di recupero e valorizzazione di luoghi d’arte e di natura in 19 regioni. Nelle nove edizioni realizzate sin qui, grazie a più di 7 milioni di voti ricevuti è stato inoltre possibile costruire una mappatura unica e spontanea di oltre 37.000 luoghi dalle tipologie più varie, che interessano oltre l’80% dei Comuni italiani.

I Luoghi del Cuore del Friuli Venezia Giulia

Chiunque può inserire il suo Luogo del Cuore cliccando qui. Già a metà maggio, sono moltissimi i Luoghi del Cuore del Friulia Venezia Giulia che sono stati inseriti, tra questi, ad esempio:

  • Villa Otello Savorgnan (Udine);

  • Castello e parco di Miramare (Trieste);

  • Diga del Vajont (Erto e Casso - Pordenone);

  • Bagno Marino La Lanterna - El Pedocin (Trieste);

  • Sentiero Rilke (Duino Aurisina - Trieste);

  • Castello di Polgenico (Pordenone).

Per conoscere l'elenco completo clicca qui.

Le due classifiche speciali

Quest’anno il censimento aggiunge due classifiche speciali: la prima, “Italia sopra i 600 metri”, è dedicata ai luoghi cha appartengono alle aree interne montane del Paese (che coprono da sole il 54% del territorio nazionale); la seconda, “Luoghi storici della salute”, è relativa ai beni architettonici che hanno radici profonde nel nostro passato, e che oggi, a fronte dell’emergenza sanitaria, hanno un valore inestimabile e sono diventati valorosi presidi a tutela di tutti noi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Fino a 50.000 euro per progetti di restauro

I luoghi più votati verranno premiati con 50mila, 40mila e 30mila euro, ai primi tre classificati, mentre il luogo più votato via web diventerà protagonista di un video promozionale realizzato a cura della Fondazione. Per i vincitori delle due classifiche speciali sono in palio complessivamente 20mila euro. Al termine del contest, Fai e Intesa Sanpaolo lanceranno il consueto bando per i luoghi che hanno ottenuto almeno 2mila voti, e che potranno presentare alla Fondazione una richiesta di restauro o valorizzazione. Nel dettaglio, dopo la pubblicazione dei risultati, verrà lanciato a marzo 2021 il bando per la selezione degli interventi in base al quale tutti i proprietari (pubblici o non profit) e i portatori di interesse, potranno presentare alla Fondazione una richiesta di restauro, valorizzazione o istruttoria sulla base di specifici progetti d’azione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente mortale davanti al Red Baron: deceduta una ragazza di 22 anni

  • Stop al pieno oltre confine: la Slovenia mette il Fvg in zona rossa

  • La Slovenia blocca i viaggi all'estero

  • Il ricordo di Sara, vittima della strada a soli 22 anni: "Un'anima pura"

  • Scuole, didattica a distanza al 50%: la nuova ordinanza di Fedriga

  • Piazza Libertà blindata: raffica di scontri tra manifestanti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TriestePrima è in caricamento