rotate-mobile
Domenica, 14 Agosto 2022
Bellissime / Duino Aurisina - S. Croce

Delle rare meduse danzano nel Golfo di Trieste

Sono state recentemente avvistate nelle acque del Golfo di Trieste, in prossimità di Santa Croce, delle rare meduse: le "Cotylorhiza tuberculata", dette anche Cassiopea mediterranea

Sono state recentemente avvistate nelle acque del Golfo di Trieste, in prossimità di Santa Croce, delle rare meduse: le "Cotylorhiza tuberculata", dette anche Cassiopea mediterranea. Un meraviglioso spettacolo che ha incantato alcuni bagnanti che sono riuscite ad immortalarle mentre danzavano in acqua.

La Cassiopea mediterranea

Queste meduse hanno un cappello giallo che visto dall'alto può sembrare un uovo, infatti in inglese la chiamano "fried egg jellyfish" ed in tedesco "Spiegeleiqualle". Le sue "braccia orali" (non sono tentacoli) terminano con un bottone, dapprima bianco e poi, invecchiando, assume un bellissimo blu/viola.

Inoltre, queste creature sono sempre accompagnate da giovani avannotti che se ne stanno sotto alla sua ombra e crescono assieme, infatti le meduse più piccole hanno pesciolini molto piccoli, quelle più grandi pesciolini un po' più grossi. Nonostante le sue notevoli dimensioni, la Cassiopea mediterranea non è assolutamente urticante.

La specie raggiunge i 30/35 cm di diametro, è priva di tentacoli. Il loro sviluppo è abbastanza simile a quello delle altre meduse; esso si divide in quattro fasi: larva (planula), polipo sessile giovane (scyphistoma), polipo sottosviluppato intermedio (ephyra), medusa adulta.

La medusa giovane impiega 8-10 settimane per raggiungere un diametro di almeno 3 cm, che incrementerà di 3-4 cm ogni settimana fino al raggiungimento della dimensione adulta, che prevede un diametro di 35 cm circa. La riproduzione tra meduse adulte avviene tipicamente tra agosto e ottobre.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Delle rare meduse danzano nel Golfo di Trieste

TriestePrima è in caricamento