In versione prolungata / via Giulia c/o Centro Commerciale 75/3

Prosegue il mercatino dell'artigianato per la settimana di Pasqua

Prosegue fino a mercoledì 5 aprile, eccezionalmente in versione prolungata per le festività pasquali, lo storico mercatino dell'usato al Giulia con un'elegante selezione di oggetti di piccolo antiquariato, modernariato, collezionismo e artigianato artistico

Appassionati del vintage? Consumatori responsabili? Questo è l'appuntamento che fa per voi. Al Giulia tutti i primi weekend del mese torna un ospite storico fin dal 1996: il mercatino dell'usato a cura dell'Associazione culturale "Cose di vecchie case". Tanti gli articoli offerti da decine di appassionati, donando nuova vita agli oggetti di un tempo.

Il weekend è appena trascorso, ma eccezionalmente l'appuntamento continua fino a mercoledì 5 aprile, dalle 9 alle 19, in versione prolungata per le festività pasquali, nelle aree comuni della rinnovata Galleria del centro commerciale ilGiulia. Con ingresso libero si potrà trovare un'elegante selezione di oggetti di piccolo antiquariato, modernariato, collezionismo e artigianato artistico.

Il mercatino storico

Quello presso "Il Giulia", fin dal 1996  è diventato un appuntamento fisso cittadino con l'ormai tradizionale e storico mercatino dell'usato, del piccolo antiquariato, modernariato, collezionismo e artigianato artistico a cura dell'Associazione culturale "Cose di vecchie case": una selezionata vetrina dedicata ad antiquariato, modernariato, creazioni artigianali e hobbistiche con espositori da tutta la regione. Una rassegna di oggetti dal sapore antico, fatta di ricordi della nonna, oggetti antichi, soprammobili; muti testimoni di un tempo che fu usciti come per miracolo da polverose soffitte e vecchi bauli che sui banchi del mercatino riacquistano valore e riscoprono nuova dignità, come rarità per collezionisti, ma anche agli occhi di chi vuole fare o vuol farsi un regalo un po' particolare e fuori dal comune.

Grande spazio verrà riservato come sempre soprattutto al piccolo antiquariato, al modernariato e al piccolo collezionismo, con vinili d'epoca, fumetti, miniature, modellini e altre “memorabilia” che faranno certamente la gioia degli appassionati. Le bancarelle esporranno anche prodotti dell'artigianato, dell'hobbistica e del fai da te con particolare riguardo ai temi stagionali, in particolare quindi a quello primaverile. Tra i prodotti dell'artigianato artistico e hobbistico proposti spiccano creazioni in legno, vetro e ceramica. E poi piatti decorati, quadri composti da fiori secchi, pietre colorate a guisa di animali, oggettistica in vetro finemente lavorata, tomboli (ricami e merletti antichi), gaol.

E così tutti i primi fine settimana  del mese dalle 9.00 alle 19.00 sarà possibile spulciare tra le mille curiosità e sorprese stile Belle Epoque (e non solo) che il mercatino sa regalare, decidendo magari di passare una giornata festiva di shopping in un modo un po' insolito, dando vita a una piccola "caccia al tesoro" tra le sempre simpatiche proposte in mostra.

La prossima uscita del mercatino si terrà sabato 6 e domenica 7 maggio 2023 con il medesimo orario e ingresso libero.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prosegue il mercatino dell'artigianato per la settimana di Pasqua
TriestePrima è in caricamento