rotate-mobile
Lunedì, 17 Gennaio 2022
Per chi ama il piccante

Un'azienda friulana produce uno dei migliori peperoncini bio in commercio

Terzo posto nella classifica dei migliori peperoncini in commercio del Gambero Rosso per l'azienda udinese Schianchi con il suo peperoncino dell'Amazzonia

Alimento amatissimo, il peperoncino piccante veniva usato fin da tempi antichissimi. Questo piccolo frutto portato in Europa da Cristoforo Colombo, dopo il suo secondo viaggio nelle Americhe, si diffuse in tutto il mondo ed oggi è un ingrediente insostituibile in Africa, Centro e Sud-America e Sud-Est asiatico. Gli amanti e cultori gli attribuiscono qualità e proprietà terapeutiche di ogni tipo, arrivando a sostenere che il cibo piccante allunghi addirittura la vita.  

Proprietà e benefici

Il cibo piccante richiede un uso appropriato e, come per tutti i tipi di alimenti, l'abuso è ovviamente sconsigliato. Questa pianta comprende molte varietà che si differenziano, soprattutto, per il loro grado di piccantezza, misurabile tramite la scala Scoville. Il segreto di questo gusto caratteristico è racchiuso nella sua componente principale, la capsaicina, una sostanza che ha molteplici benefici, tra i quali la capacità di ridurre il colesterolo cattivo nel sangue. Recenti studi scientifici, infatti, hanno dimostrato come il peperoncino possa far bene al cuore, abbassando il rischio di sviluppare malattie cardiovascolari.

Inoltre, le vengono attribuite proprietà antibatteriche, anti-diabetiche e anti-cancerogene. Il peperoncino fresco è una ricca fonte di vitamine, come la A, la C, i flavonoidi, la luteina e il beta-carotene, tutte sostanze conosciute per le proprietà antiossidanti, in grado di contrastare i radicali liberi. Il peperoncino è poi conosciuto anche per i suoi effetti afrodisiaci, in quanto aumenta la sensibilità delle terminazioni nervose e del battito cardiaco e stimola il rilascio delle endorfine.

Dove si produce il migliore peperoncino?

Il Gambero Rosso, all'inizio del mese di gennaio, ha organizzato una degustazione dedicata a questo magico alimento: un panel di esperti ha assaggiato sia i prodotti provenienti da piccole aziende artigianali, molte biologiche e a filiera chiusa, in vendita nel mercato di nicchia, sia quelli commerciali, distribuiti nella Gdo. Sono stati premiati 8 prodotti artigianali e 4 distribuiti nella Gdo. Il primo posto per i prodotti artigianali va alla Sicilia, ma anche il Friuli Venezia Giulia si è fatto valere, nella classifica ha infatti ottenuto il 3° posto l'azienda udinese Schianchi con il suo peperoncino dell'Amazzonia.

Il Peperoncino dell’Amazzonia a Udine

Ecco la valutazione del Gambero Rosso:

"Alessandro Schianchi aveva appena 26 anni quando nel 2005 ha avviato l’azienda specializzata in pepi, sali e spezie pregiati, importati dalle zone più vocate e destinati all’alta ristorazione ealmercatogourmet. Tra i peperoncini in degustazione la nostra preferenza va a quello dell’Amazzonia, cultivar Aji Amarillo, dal frutto piccolo e allungato di colore giallo, un peperoncino eccellente e versatile, molto fresco, con note gialle orticole (peperone e pomodoro) e di frutta tropicale (soprattutto ananas), sapore caldo, acidulo e sapido, piccantezza rotonda, morso succoso nonostante la bacca si presenti disidratata. Perfetto per il ceviche ma anche in insalate di frutta e in pasticceria per dare un tocco divertente. Buoni anche il peperoncino di Malawi, molto piccante, con aromi di vegetali rossi, e il Pequin Messico, rotondo e poco piccante, dominato da note rosse tostate e torbate". L'azienda si trova a Manzano in via IV Novembre, 47.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un'azienda friulana produce uno dei migliori peperoncini bio in commercio

TriestePrima è in caricamento