rotate-mobile
Domenica, 26 Maggio 2024
I consigli del Gambero Rosso

Dove mangiare il vero gulash triestino: i migliori ristoranti secondo il Gambero Rosso

Da accompagnare con una buona polenta, patate in tecia o degli gnocchi, il Gambero Rosso consiglia otto indirizzi da non perdere in città. Ecco i migliori ristoranti per gustare un ottimo gulash triestino

Trieste città che sorprende, non solo per storia, bellezze e cultura ma anche per la sua ricca cucina che può vantare le influenze mitteleuropee che contraddistinguono e rendono unico il nostro territorio. Tante le squisite bontà sul fronte culinario, ad esempio immancabile il gulasch, per un vero triestino perfetto in ogni stagione e soprattutto nelle fredde giornate di bora.

Dove mangiare il gulash a Trieste

Come sappiamo, il gulasch è un piatto tipico ungherese, ma anche la variante triestina ha il suo perché: quest'ultima si differenzia dalla ricetta tradizionale perché prevede come verdure solo le cipolle bianche, in pari peso rispetto alla carne (il taglio di manzo più adatto è il cappello del prete), la quale va insaporita con una generosa dose di paprika (sia dolce che piccante) e di ginepro. Gli altri ingredienti sono un buon brodo, vino rosso, un cucchiaino di cumino, un po’ di farina, olio, sale, pepe e chiaramente tanta pazienza perché la cottura richiede come minimo 3-4 ore. Da accompagnare con una buona polenta, patate in tecia o degli gnocchi, il Gambero Rosso consiglia otto indirizzi da non perdere in città. Ecco, dunque, i migliori ristoranti per gustare un ottimo gulash triestino.

Gulash ungherese: la ricetta originale

Bier Stube Trieste

"Birreria in un angolo caratteristico della Città vecchia, affacciato su una stradina che si arrampica verso il Colle di San Giusto, è un indirizzo da tenere presente, sia per il calore dei piccoli spazi tutto legno sia per l’opportunità di gustare piatti tipici triestini fatti come si deve. Parliamo del saporito liptauer (formaggio lievemente piccante), degli gnocchi di susine, della jota, del maialino, del gulasch accompagnato dalle patate “in tecia”. In chiusura l’immancabile presnitz, una sfoglia arrotolata con frutta secca, cioccolato e rum. Da bere birre artigianali di qualità e vini ben scelti. Meglio prenotare".

Via della Madonna del Mare, 6/D.

Da Giovanni

"Una trattoria a metà strada fra un tipico buffet e un’osteria, un’insegna che da oltre sessant’anni è un solido riferimento per chi vuole mangiare triestino verace senza svenarsi. Si apre al mattino, con la possibilità di farsi preparare un panino ben farcito o addentare una golosa polpetta, e si va avanti fino alle 23. Cosa si mangia? L’indiscussa specialità della casa è il fritto misto di pesce, fragrante e leggero, ma non sono da meno gli gnocchi di pane, la jota, la trippa, il gulasch con la polenta o con le patate in tecia, il ricco bollito misto. Anche i dolci non deludono, su tutti l’immancabile strudel".

Via San Lazzaro, 14/B.

Osteria Marise

"Un Bistrot. Grazioso localino dall’atmosfera intima e raccolta, con illuminazioni giuste, tavoli (pochi) e sedie in legno. Menù ben bilanciato fra carne e pesce, con opzioni ragionate in base alla stagionalità e al mercato. Da provare il gulasch, servito con la polenta o come condimento dei fusi (fatti in casa), poi la jota, il bollito, ma anche la bruschetta con il baccalà mantecato e gli spaghetti alla busara, tutti piatti ricchi di sapore ma al tempo stesso leggeri. Doverosa menzione per i dolci maison (crème brûlée e torta al cioccolato) e per la lista dei vini, non banale e con opzioni a calice".

Via F. Venezian, 11/F.

Al Moro

"Una trattoria non lontana dall’Ippodromo Comunale, è una piccola e valida realtà a conduzione familiare, affidabile avamposto della tradizione culinaria triestina. In carta i classici, a partire dalle selezioni di salumi servite per antipasto, poi gnocchi di pane conditi con il gulasch, un gulasch con patate in tecia che soddisfa in pieno, le lubianske, le costine di maiale. Non mancano piatti alternativi del giorno. In cantina una selezione di vini centrata sulla proposta, comprensiva di una bella scelta di distillati. Servizio take away e delivery".

Via del Destriero, 1.

L’Osteria Pep’s

"Trattoria in bella posizione sul Molo Audace, a pochi metri dal mare. Si articola in accoglienti ambienti con lieve musica di sottofondo e veranda. Si viene qui per l’aperitivo oppure - e lo consigliamo - per una sosta più prolungata, potendo scegliere se farsi tentare da un accattivante menù di pesce oppure se optare per i piatti tipici triestini, ai quali è dedicata un’apposita sezione della carta. Fra questi, è protagonista il gulasch di manzo servito con gnocchi di pane oppure come condimento degli gnocchi di patate. Volendo restare sulla tradizione, è da provare la frittura di sardoni e calamari".

Riva 3 Novembre, 3.

Al PeTes

"Ristorante con sottotitolo dell’insegna “Vino e Cibo in Cittavecchia” e va detto che qui si sta bene e che si trascorrono un paio d’ore piacevoli. Il soffitto a travi di legno, le mise en place curate e l’atmosfera tranquilla contribuiscono alla sensazione di benessere. Sebbene la linea di cucina sia creativa, in menù c’è spazio per l’ottimo gulasch del PeTes e patate in tecia. Prima però potreste assaggiare ad esempio i ravioli in brodo ripieni di cotechino e salsa verde, e dopo la carne potreste chiudere con la mousse di gianduia, crema di zucca, terra di cacao, zucca marinata e sorbetto al mandarino".

Via dei Capitelli, 5/A.

Suban

"Ristorante nel rione San Giovanni, dal 1865 un nome e una garanzia di qualità e piacevolezza grazie alla solida gestione della famiglia Suban. Grandi soddisfazioni dalla cucina, che declina le più classiche ricette triestine non disdegnando riuscite divagazioni. Il gulasch qui viene preparato filologicamente secondo la ricetta originale, ma sono da assaggiare pure la tipica jota (minestra a base di fagioli e cavoli), la zuppa di kren, lo stinco di vitello al forno. Adeguata la carta dei vini, che dà il giusto spazio ai produttori regionali senza dimenticare interessanti firme dal resto d’italia".

Via E. Comici, 2.

Fonte Gambero Rosso

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dove mangiare il vero gulash triestino: i migliori ristoranti secondo il Gambero Rosso

TriestePrima è in caricamento