social

Periodo di feste? Ecco la ricetta della Putizza triestina

Si narra che questo dolce fosse stato presentato per la prima volta in occasione di una festa data al castello di Miramare a Trieste già nel 1864 dal principe Massimiliano e Carlotta

Putiza del panificio Jerian

La Putizza è un dolce tipico triestino, in particolare della cucina carsolina che solitamente viene consumato durante le feste. Un dolce meraviglioso simile alla Gubana ma più ricco di ingredienti. Si narra che fosse stato presentato per la prima volta in occasione di una festa data al castello di Miramare a Trieste già nel 1864 dal principe Massimiliano e Carlotta. A proposito del nome, il prof. Kuhar ha ricordato durante un convegno del 1996, l’origine slovena del dolce risalente al Medioevo e già descritta nei ricettari della borghesia viennese nel XVIII secolo: il nome proviene infatti dal termine «potica», o meglio dal verbo «poviti», ovvero avvolgere, arrotolare a sottolineare la complessità etnica e storica del territorio. Per chi non l'avesse mai assaggiato, ecco la ricetta:

Ingredienti

500 grammi di farina di tipo 00
4 uova
50 g di burro
100g di zucchero
40 g di lievito di birra
1 bicchiere di latte
1 scorza di limone da grattugiare
1 pizzico di sale

Per il ripieno:

50 g di noci
50 g di burro
50 g di nocciole 
50 g di uvetta passolina
50 g di cioccolato
50 g di zucchero
60 g di scorzette di cedro e arancia candite
q.b. rum
1⁄2 bicchiere di latte

Sciogliete il lievito con mezzo litro di latte tiepido. In una ciotola mescolatelo a 250 g di farina e 50 g di zucchero ed amalgamate gli ingredienti. Fate lievitare il composto per 1 ora.
Trascorso il tempo, fate fondere il burro ed unitelo all'impasto. Aggiungete poi il resto dello zucchero, della farina, un pizzico di sale, il resto del latte, la scorza di limone e le uova. Impastare bene e stendere la pasta con il matterello, su un foglio di carta da forno, per ottenere una sfoglia rettangolare di 1-2 cm di spessore.

Per il ripieno: immergete l'uvetta nel rum per 15 minuti, scolatela e tenetela da parte.  Montate il burro morbido e incorporate le noci e le nocciole, il cioccolato a scagliette,i canditi, l'uvetta strizzata impastando bene. Stendete il ripieno sulla sfoglia, avvolgeteci intorno la pasta, nel senso della larghezza, ripiegate i bordi e arrotolate il cilindro ottenuto a spirale. Trasferite la carta da forno con dolce nello stampo e cuocete in forno caldo a 160° per 1 ora.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Periodo di feste? Ecco la ricetta della Putizza triestina

TriestePrima è in caricamento