rotate-mobile
Soffice e leggera

Come in pizzeria, la videoricetta della pizza napoletana fatta in casa

Voglia di pizza? Ecco come preparare una buonissima pizza napoletana con cornicioni alti e soffici. Un impasto leggerissimo e digeribile perché idratato all'80% e fatto lievitare per 48 ore. Ecco la ricetta

Perfetta sempre, in ogni stagione dell'anno, a chi non piace la pizza? Un po' tutti ci siamo cimentati nella preparazione casalinga di questa squisita prelibatezza simbolo per eccellenza del made in Italy ma oggi vogliamo proporvi una ricetta speciale che vi permetterà di ottenere un risultato sbalorditivo anche con il forno di casa: una buonissima pizza napoletana come quella che mangiate in pizzeria grazie ad un impasto idratato all'80% e fatto lievitare in frigo per 48 ore.

Una pizza leggerissima e super digeribile e con cornicioni alti e soffici. Anche noi l'abbiamo provata ed il risultato è assicurato. Ecco a voi il procedimento.

Ingredienti per tre pizze

  • 500 gr di farina 0;
  • 13 gr di sale;
  • 1 gr di lievito;
  • 400 ml di acqua fredda;
  • Salsa di pomodoro q.b.
  • Mozzarella 3;
  • Grana Padano q.b.
  • Foglie di basilico fresche q.b.
  • Pesto genovese (opzionale);
  • Sale per condire la salsa e olio evo q.b.
  • Semola q.b.

Procedimento

Per creare il nostro impasto utilizzeremo la planetaria e nel dettaglio, nella prima fase, il gancio a foglia: iniziamo facendo ossigenare per circa un minuto la farina, a questo punto sciogliamo il lievito all'interno della farina stessa e iniziamo ad aggiungere l'acqua. Nella prima fase con la foglia aggiungiamo il 60% di acqua e senza aver fretta aspettiamo che la ciotola della planetaria si pulisca dall'impasto per continuare ad aggiungere il resto dell'acqua.

Quando l'impasto è ancora umido aggiungiamo il sale e continuiamo ad impastare per qualche minuto. Dopo che l'impasto ha assorbito il primo 60% dell'acqua siamo pronti a procedere con il gancio per impasti: con molta calma iniziamo da aggiungere il restante 40% d'acqua a piccoli step, come prima facciamo assorbire l'acqua prima di aggiungerne ancora e dopo circa 10 minuti l'impasto è pronto per andare a riposare in frigo coperto da pellicola.

Dopo circa 20 minuti l'impasto sarà molto più rilassato, passiamo in planetaria per qualche altro minuto. A questo punto, portiamo il nostro impasto su un tavolo da lavoro ed effettuiamo delle pieghe andando a formare il nostro panetto che riposerà in frigo per 48 ore.

Terminate le 48 ore, prendiamo l'impasto e lo stendiamo sul tavolo, formiamo i nostri 3 panetti e lasciamo riposare per 4 ore a temperatura ambiente coperti da un panno umido.

Dopo il tempo di riposo siamo pronti a stendere le nostre pizze: quindi, infariniamo il tavolo da lavoro con un po' di semola e iniziamo a stendere ogni panetto cercando di portare tutta l'aria sui bordi. Dopodiché passiamo alla farcitura: aggiungiamo la salsa di pomodoro, scaglie di grana, del basilico fresco, mozzarella. Infine un giro d'olio. Portiamo la pizza su una teglia o ancor meglio sulla pietra refrattaria ed ecco che è pronta per essere infornata con il forno alla massima temperatura. Dopo un minuto e mezzo, massimo 2, sarà pronta. Aggiungiamo un po' di pesto, se preferiamo.

Per tutti i dettagli e per avere un risultato ottimale vi proponiamo la videoricetta: clicca qui.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Come in pizzeria, la videoricetta della pizza napoletana fatta in casa

TriestePrima è in caricamento