Momento golosità: la ricetta dei Buzolai

Trieste vanta una pasticceria molto particolare e colma di storia. I Buzolai sono delle squisite ciambelle di pasta dolce ricoperta di zucchero. Vogliamo cimentarci nella preparazione di questo dolce tipico? Ecco la ricetta

Foto d'archivio

Trieste vanta una pasticceria molto particolare e colma di storia, si tratta di sapori che testimoniano il legame con l’Impero austro-ungarico, con la tradizione slovena o con la bella Venezia. Vere e proprie specialità del territorio. È il mix di ingredienti che rendono i dolci triestini delle leccornie per tutti i gusti. Tra le varietà ricordiamo i Busolai o Buzolai, dolci di origine veneta (Bussolai) e in seguito portati in Istria e Trieste. Vogliamo cimentarci nella preparazione di questo buonissimo dolce? Farlo è semplice, ecco, allora, tutte le informazioni utili. 

I buzolai

Sono delle squisite ciambelle di pasta dolce (la stessa che viene utilizzata per la pinza triestina) lievitata e ricoperta di zucchero. Si tratta di un dolce tradizionale che veniva preparato in occasione delle grandi festività ed in particolare per le cresime. Le varie ricette e gli ingredienti utilizzati sono legati ad antiche tradizioni che ritenevano questo dolce, per la loro forma circolare, segno propiziatorio di prosperità economica. 

Ingredienti

  • 500 g di farina;

  • 100 g di zucchero;

  • 1 dl di vino bianco;

  • raschiatura di mezzo limone;

  • sale;

  • lievito in polvere (circa due cucchiaini);

  • 100 g di burro.

Dolci tipici: la putizza triestina

Procedimento

In una terrina versate il lievito, aggiungete 1/2 bicchiere di acqua calda e fatelo sciogliere. Unite 1/2 bicchiere di farina e mescolate fino a ottenere un impasto molto morbido. Aggiungete 1 cucchiaio di zucchero e un pizzico di sale e mescolate con un cucchiaio di legno. Copriteil recipiente con un tovagliolo e lasciate lievitare finché raddoppia di volume (ci vorranno circa 30 minuti). Trascorso questo tempo, versate l’impasto sulla spianatoia.

Fate sciogliere il burro in un pentolino e incorporatelo nell’impasto assieme allo zucchero e alla farina rimasti e alla buccia del limone. Impastate bene gli ingredienti con le mani, aggiungete un po’ di vino bianco e proseguite nella lavorazione fino a ottenere un composto omogeneo. Ricoprite nuovamente l’impasto con un panno e lasciate riposare per altre 2 ore. Rivestite una placca di carta da forno, dividete l’impasto in pezzi, formate delle ciambelle rotonde di circa 10 cm di diametro e sistematele sulla placca. Cuocete i dolci in forno già caldo per 15 minuti circa a 170°.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rapina da 195 mila euro a Pola, la fuga e l'arresto sul confine: in manette due poliziotti e un carabiniere

  • Conte: "Se continuiamo così, in due settimane tutte le regioni saranno gialle"

  • Vietati spostamenti tra regioni, ecco il nuovo Dpcm: cosa cambia

  • Il Friuli Venezia Giulia torna in zona gialla

  • Carenza di vitamina D: come riconoscerla e rischi per la salute

  • I migliori panifici di Trieste secondo il Gambero Rosso

Torna su
TriestePrima è in caricamento