social

Cialde di frico per un antipasto o un perfetto aperitivo alla friulana

Il frico viene solitamente servito come secondo piatto o piatto unico, ma oggi grazie alla ricetta de Il cucchiaio d'argento ve lo proponiamo in una versione un po' diversa, adatta per un aperitivo casalingo o come antipasto: ecco come preparare delle deliziose cialde di frico

Foto di cucchiaio.it (Cucchiaio d'argento)

Il frico è una buonissima e particolare pietanza "povera", antica e tradizionale della cucina del Friuli Venezia Giulia. Un piatto a base di formaggio (Montasio) di varie stagionature, patate e cipolla. È considerato tra le preparazioni culinarie più tipiche del nostro territorio, più precisamente della Carnia, riconosciuto tra i prodotti agroalimentari tradizionali friulani e giuliani. Viene solitamente servito come secondo piatto o piatto unico, ma oggi grazie alla ricetta de Il cucchiaio d'argento ve lo proponiamo in una versione un po' diversa, senza patate e cipolla, adatta per un aperitivo casalingo o come antipasto: ecco come preparare delle deliziose cialde di frico in modo facile e veloce.

Ingredienti

  • 400 g di formaggio Montasio stagionato almeno 10 mesi;

  • 50 g di farina di mais;

  • olio.

Procedimento

Grattugiate il formaggio e mescolatelo con la farina. Spennellate d’olio il fondo di una padella oppure di una piastra e distribuitevi a pioggia uno o due cucchiai del composto farina-formaggio. Appena si sarà sciolto, sollevate la "frittatina" con una paletta, giratela dall’altra parte e fatela dorare, ma non troppo altrimenti il formaggio prende una sfumatura amara. Ritirate e asciugate su carta assorbente da cucina.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cialde di frico per un antipasto o un perfetto aperitivo alla friulana

TriestePrima è in caricamento