rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
social

Deliziosi dolcetti di mandorla in mille varianti: le ricette della tradizione per celebrare la commemorazione dei defunti

Se le favette sono un dolce tipicamente triestino, le "Ossa dei morti" sono invece diffuse in tutta Italia: dei semplici e deliziosi dolcetti di mandorla, una ricetta tipica del mese di novembre proposta in diverse varianti. Eccone una molto facile per prepararli in casa

Il nome è forse un po' macabro, ma si chiamano "Ossa dei morti" perché vengono preparati a ridosso del ponte del 1° novembre, quando cade la commemorazione dei defunti. Dei semplici e deliziosi dolci di mandorla, una ricetta tipica del mese di novembre diffusa in tutta Italia e proposta in diverse varianti. Eccone una molto facile per prepararli in casa.

Ingredienti

  • 300 grammi di mandorle tritate;
  • 300 grammi di zucchero;
  • 300 grammi di farina;
  • 2 uova;
  • scorza di un limone.

Procedimento

Iniziate sbattendo le uova in una ciotola, poi aggiungete un po' alla volta le mandorle tritate, la farina, lo zucchero e la farina. Impastate fino ad ottenere un composto omogeneo e aggiungete la scorza di limone. A questo punto si può stendere la pasta, fino ad ottenere una sfoglia di 4 centimetri di spessore, che va poi modellata con la tipica "forma delle ossa", che ovviamente non deve essere troppo precisa. Mettete i vostri biscotti in forno a 160 gradi per mezz'ora. Una volta raffreddati, le ossa dei morti si possono gustare con un tè caldo o un vino liquoroso.

È tempo di favette triestine: ecco come prepararle in casa

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Deliziosi dolcetti di mandorla in mille varianti: le ricette della tradizione per celebrare la commemorazione dei defunti

TriestePrima è in caricamento