menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto d'archivio

Foto d'archivio

Dopo un secolo rinasce la rara Rosa di Trieste

Dopo un secolo dalla sua ultima fioritura, con grande sorpresa per gli appassionati e non, la rarissima Rosa di Trieste è rifiorita a Muggia, in un terreno vicino alla casa dell’artista Ugo Vicic

Scoperta alla fine dell’Ottocento, la rarissima rosa bianca di Trieste, chiamata anche Ferencz Deàk, in ricordo di uno dei padri fondatori dell’Ungheria, è diventata un simbolo della città durante il dominio dell’impero austroungarico. Dopo un secolo dalla sua ultima fioritura, con grande sorpresa per gli appassionati e non, essa è rifiorita a Muggia, in un terreno vicino alla casa dell’artista Ugo Vicic.

La rosa è stata trovata per la prima volta a pochi chilometri dal giardino di Giulio Perotti, dove è fiorita in seguito ad una mutazione spontanea avvenuta in un giardino triestino: è proprio questo fenomeno che l'ha resa così rara.

Il ritrovamento è recentissimo, grazie all’attore teatrale e scrittore Ugo Vicic, appassionato di fiori, che ha ricevuto la segnalazione della presenza di un fiore molto simile alla Rosa di Trieste da parte di una signora in un giardino vicino al suo. Dopo un sopralluogo e gli accertamenti necessari, si è avuta la conferma che a rinascere è stata effettivamente la bellissima e rara Rosa di Trieste.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Fondo Ambiente Italiano: eletto il luogo più bello d'Italia

social

Torta morbida cioccolato e cannella: la ricetta

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento