← Tutte le segnalazioni

Altro

APPALTI TRUCCATI PER LAVORI … , CHIESTI 20 RINVII A GIUDIZIO …

l'Italia é un paese stremato e impoverito. I giovani e i meno giovani fanno fatica a trovare un lavoro pagato adeguatamente . La gente ha sempre meno risorse per accedere alla sanità e ai servizi essenziali. Chi sottrae denaro a mezzo corruzione non commette un semplice reato economico, ma colpisce direttamente la vita delle persone. Leggo l'arresto di Giampiero De Michelis , detto " il mostro " e di Domenico Gallo detto " il diavolo " rispettivamente il direttore dei lavori e il costruttore in odore di 'ndrangheta finiti (con un bel po' di degni compari) nel mirino della magistratura impegnata nell'indagine " infrastrutture-gate ",fa emergere l'ennesimo sistema criminoso cresciuto attorno agli appalti.

Visto che si tratta di un reato esteso ed endemico ci vorrebbero misure di lotta straordinarie. In primis i reati corruttivi dovrebbero avere pene dai 10 ai 20 anni visto il loro impatto sulla società. Bisognerebbe poi avere mezzi investigativi adeguati e un sistema giudiziario in grado fare i processi e di tenere in galera corrotti e corruttori. Visto che i capofila della corruzione sono sodali di chi siede in parlamento si spiega perché non si fa nulla per contrastarla e perché non si fa la spending review che potrebbe disturbarla. Scusate la banalità del mio ragionamento.

È proprio in questa "banalità" che si nasconde la verità. Verità che è molto più semplice di ciò che vogliono farci credere gli "esperti" politici. Un pò come il linguaggio della Casta dirigente che verte solo a nascondere, mascherare, travisare la semplicità testarda della realtà dei fatti, salvo poi venire… ( sputtanati ) venire allo scoperto tramite le intercettazioni telefoniche .

Claudio Visintin

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Segnalazioni popolari

Torna su
TriestePrima è in caricamento