← Tutte le segnalazioni

Altro

Cani pitbull e amstaff in villa Engelman

Via di Chiadino 5 · Trieste

Sono il proprietario di un vecchio cane Labrador e, visto l’impossibilità di portarlo fuori città per le sue passeggiate, a causa della sua veneranda età, ho trovato una grande risorsa nel parco di villa Engelman: lì i cani possono passeggiare condotti al guinzaglio, annusare l’erba, incontrare altri cani, vedere bambini e persone. Il mio cane è molto pacifico e socievole, ama i bambini, le persone e gli animali e ne viene ricambiato. Tuttavia da un anno a questa parte ho visto alcuni cani pitbull e amstaff giocare liberamente sui prati, senza guinzaglio, accompagnati da ragazze e ragazzi molto giovani. Parlando con i genitori di alcuni bambini e con i proprietari di altri cani ho avvertito disagio e preoccupazione per la presenza di questi animali tenuti liberi. Lo scorso sabato il mio vecchio cagnolone, mentre dormiva pacificamente disteso sull’erba, è stato aggredito da una pitbull ed ha riportato delle ferite sulla gamba (oltre che ad uno shock non indifferente). Dopo essermi rivolto ad un veterinario e alla mia legale per risolvere la questione, ho sentito la necessità di denunciare pubblicamente l’accaduto pensando che villa Engelman è frequentata da centinaia e centinaia di bambini e anziani; e che se al posto del mio povero vecchietto ci fosse stato un bambino di tre anni, il cui modo di muoversi fosse stato interpretato in maniera equivoca dalla pitbul in questione, avrebbe potuto nascere una tragedia. I proprietari dei cani debbono essere coscienti che qualunque animale, anche pacifico, può interpretare movimenti e presenze in maniera equivoca e, in certi casi, avere delle reazioni inaspettate. I cani appartenenti a razze selezionate per il combattimento come pitbull, amstaff, rottweiller, etc, possono essere docili e pacifici in mano a proprietari preparati, ma possono diventare delle terribili macchine da guerra in mano a persone incapaci di gestirli e contenerli anche fisicamente, visto la loro potenza e agilità (cosa che credo difficile per una ragazza molto giovane). Inoltre un cane accompagnato senza guinzaglio può essere motivo di disagio per chi ha semplicemente paura dei cani. Ho salutato con gioia l’apertura dei parchi pubblici ai nostri cani; in particolare villa Engelman che rappresenta un polmone verde molto bello e curato, importante soprattutto per bambini, anziani e per chi ha poche occasioni di spostarsi fuori città; sarei davvero desolato che ai nostri amici pelosi venisse negato l’accesso in seguito al comportamento incivile e incosciente di alcuni padroni di cani. Per questo esorto i genitori dei bambini, i proprietari dei cani, le persone tutte che frequentano i parchi pubblici, a denunciare la presenza di cani tenuti liberi (in particolar modo animali di razze selezionate per il combattimento) alle forze dell’ordine. Distinti Saluti Giulio Brizzi

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Segnalazioni popolari

Torna su
TriestePrima è in caricamento