Segnalazioni

Ferriera, un operaio: «Infamato sui social, messo alla berlina in alcuni gruppi Facebook»

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TriestePrima

In quanto persona fisica ed essere umano ritengo corretto portare ad evidenza fatti di estrema gravità occorsi nella serata di mercoledì 18 maggio.

Sul gruppo facebook di BASTA FERRIERA, Comitato 5 dicembre e vari altri ancora, è stato inserito un post con delle affermazioni fatte dal sottoscritto in un contesto differente e avvenute 3 anni fa, di cui ho subito e pagato già le conseguenze.

Il post inserito lede altamente la mia persona perché viene esasperato una possibile ritorsione da parte degli operai, e mi attribuisce in questo momento molto delicato ,(che i rapporti sociali tra operai e abitanti sono difficili da affrontare pacificamente) un atteggiamento di volontà di insinuare preoccupazione nella popolazione circostante per azioni che tenderebbero a indurre paura nelle persone.

Pubblicamente, come persona di TROST THOMAS smentisco ufficialmente dette affermazioni e segnalo che sono state recuperate dal web ed inserite ad hoc, per far aumentare la tensione tra le maestranze e la popolazione di Trieste.

Dichiaro che ne la mia persona NE il sindacato ne le maestranze hanno mai deciso di attuare azioni e contromanifestazioni di alcun tipo, quindi le affermazioni del comitato 5 dicembre sono false e tendenziose atte solo a scopi personali, in quanto hanno strumentalizzato alcune mie affermazioni già archiviate, ma le hanno volutamente rendere attuali per alzare la pressione sociale in previsione della manifestazione del 22 maggio, e inoltre vogliono tirare in ballo le maestranze della fabbrica attribuendo azioni assolutamente infondate.

Per concludere evidenzio l'atteggiamento scorretto del gruppo in questione, mi ha messo alla berlina pubblicamente senza informarmi della pubblicazione di fatti obsoleti ma volutamente manipolati per renderli attuali.
Diffido chiunque faccia uso del mio nome per puri scopi personali, e ribadisco che gli operai della ferriera non hanno MAI denunciato azioni di manifestazione contrapposta nei confronto di nessuno, quindi si invita la platea Triestina a fare attenzione come certe persone appartenenti a gruppi del social web strumentalizzano le informazioni per un tornaconto di qualcuno

Trost Thomas operaio della ferriera

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ferriera, un operaio: «Infamato sui social, messo alla berlina in alcuni gruppi Facebook»

TriestePrima è in caricamento