← Tutte le segnalazioni

Altro

Lettera di ringraziamento al reparto di Chirurgia Plastica di Cattinara

È trascorso poco più di un anno da quel 2 settembre 2016 che mi ha visto vittima di un bruttissimo incidente stradale. Un anno nel quale tutta la mia vita ha conosciuto importanti cambiamenti: dalla vita sociale, a quella lavorativa, da quella sportiva a quella familiare. Quest’ultima la più importante. Subito elitrasportato all’Ospedale di Cattinara a Trieste per le gravissime lesioni riportate, vi sono rimasto a lungo ricoverato ed in più periodi, ospite del reparto di Chirurgia Plastica, durante i quali ho subito numerosi interventi chirurgici ricostruttivi. Ed è proprio questo reparto che intendo ringraziare pubblicamente. Magistralmente diretto dal Prof. Zoran Marij Arnež, lo staff medico composto dal Dott. Vittorio Ramella, dal Dott. Giovanni Papa, dal Dott. Nicola Panizzo, dalla Dott.ssa Nadia Renzi, dal Dott. Federico Novati, e dalla Dott.ssa Mariastella Manara, seguiti a loro volta dallo staff dei dottori specializzandi quali la Dott.ssa Chiara Stocco, la Dott.ssa Linda Martellani, la Dott.ssa Giulia Colavitti, il Dott. Federico Facchin , il Dott. Antonio Pastore, il Dott. Stefano Bottosso, il Dott. Andrea Frasca, il Dott. Giuseppe Pizzolato, opera ad elevatissimi standard qualitativi. La fama di carattere internazionale raggiunta da questa vincente squadra ha permesso al reparto di Chirurgia Plastica dell'Ospedale di Cattinara di collocarsi in un contesto sanitario d'eccellenza nella trattazione di molteplici patologie, evidenziando, qualora fosse ancora necessario, l'elevata preparazione dei chirurghi Made in Italy. In questo contesto si inserisce in modo chiaro ed inequivocabile il mio ringraziamento per quanto è stata fatto da questa straordinaria equipe nella trattazione del mio caso. Il lavoro, lungo ed articolato nella sua complessità, ha fatto si che i risultati raggiunti siano, nel loro insieme, positivi. Un ulteriore e particolare ringraziamento lo riservo all'intero staff infermieristico ed oss, a capo del quale vi è il Responsabile Infermieristico Sabrina Talarico. Professionalmente di indubbia preparazione, umanamente di indiscussa propensione, i “miei Angeli” hanno saputo prendersi cura di me, sia dal lato sanitario che umano, dimostrando pazienza e comprensione anche nei miei momenti difficili. Potrei discorrere all'infinito su questo meraviglioso gruppo di professionisti, ma ritengo sia sufficiente dedicare ad ognuna di queste persone, di questi medici e di questi infermieri un particolare posto di riguardo nel mio cuore. Un posto che sarà per sempre vostro. Grazie… Brunetto Zagato Trieste, 27 ottobre 2017.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Segnalazioni popolari

Torna su
TriestePrima è in caricamento