← Tutte le segnalazioni

Incidenti stradali

La segnalazione di 4 anni fa su pedoni e ciclisti che passano con il rosso: "Purtroppo è attuale"

E' un gran parlare di ciclisti indisciplinati nelle Segnalazioni, ma forse è di gran lunga peggiore e più pericoloso il malvezzo di tanti tanti pedoni che attraversano la strada con il semaforo rosso. Giovani, anziani, genitori con carrozzine, persone che parlano al cellulare e la maggioranza anche con arroganza, tanto è vero che se provate a suonare l'avvisatore acustico quando state procedendo con il vostro sacrosanto verde, anche vi inveiscono contro. Temo che prima o poi ci scapperà qualche brutto incidente. Roberto Postogna

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (5)

  • Essendo io stesso automobilista, ciclista e pedone, osservo il fatto che anche molti automobilisti non rispettano il rosso: il semaforo arancione non è un avviso a dare un'accelerata, eh...

  • Gradirei che il comandante dei vigili spiegasse quale sono i motivi per i quali non vengono contravvenzionati i pedoni che non rispettano le regole.

  • a quando sanzioni pesanti anche a pedoni e ciclisti "distratti" ?

    • Magari quando verranno sanzionati anche gli automobilisti parcheggiati sulle strisce pedonali, sui marciapiedi, in doppia e tripla fila, che telefonano mentre guidano, che accelerano al semaforo arancione, che stanno parcheggiati con il motore acceso per avere il riscaldamento o l'aria condizionata... Hai voglia!

  • Io ho sempre ribadito che anche i pedoni dovrebbero essere multati, perchè in strada (non sui marciapiedi) fanno quello che vogliono, con la scusa che tanto la macchina deve fermarsi....

Segnalazioni popolari

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TriestePrima è in caricamento