← Tutte le segnalazioni

Degrado urbano

Il parcheggio pubblico diventa privato: "Inciviltà assoluta in via Pindemonte"

Via Ippolito Pindemonte, 10 · Trieste

Da svariati anni, oramai più di 10, di fronte al civico nr 10/2 di via Pindemonte vi è parcheggiato, stabilmente, un camper marca FIAT degli anni 70/80. Il proprietario lascia il camper fermo parcheggiato per tutto l’anno solare nello stallo pubblico e quanto, circa forse una volta all’anno decide di spostarlo, si preoccupa di “riservarsi” il posto con la sua autovettura privata. Ovviamente occupando di fatto quello che dovrebbe essere un parcheggio pubblico e trasformandolo in un posto auto/camper a sua completa e ininterrotta disponibilità. La situazione, sempre tollerata dagli abitanti della via, risulta ad oggi ancora di più sgradevole in quanto in questi giorni è stato posto un cartello di divieto di sosta per effettuare dei lavori di adeguamento della rete TIM, proprio in corrispondenza di detto stallo dove risulta ancora parcheggiato il camper.

La circostanza ha comportato un grande disturbo a tutti i condomini della via in quanto ha portato e sta portando dei forti ritardi nella realizzazione dei lavori. Giova precisare che i molti residenti stanno aspettando da vari anni l’installazione delle nuove tecnologie di connessione (fibra) e la presenza del mezzo proprio dove dovrebbe essere fatto la stesura del cavo, comporta, oltre che un danno, una vera e propria “beffa” a tutti i residenti, soprattutto in questo particolare periodo in cui, tra didattica a distanza e lockdown vari, l’installazione delle nuove connessioni veloci risultano sempre più fondamentali per l’educazione dei figli e le ormai cambiate abitudini di vita.

Nell’occasione si segnala che, accanto al camper, vi è l’usanza, anche questa reiterata da svariati anni, da parte di una famiglia residente nella via di occupare il posto pubblico con due autovetture di proprietà dello stesso nucleo familiare. In questo caso l’accorgimento è quello di parcheggiare la propria auto in fondo e di fronte, in considerazione che vi è lo spazio, parcheggiare la seconda auto di proprietà. In questo modo il nucleo familiare ha sempre a disposizione uno spazio di parcheggio pubblico. Anche se siamo consapevoli che detta problematica non è al momento prioritaria rispetto alla situazione che stiamo vivendo, il comportamento e il completo disinteresse che dimostrano le autorità predisposte (infatti più di una volta i condomini hanno segnalato la situazione alla Polizia Municipale che non ha mai preso provvedimenti in merito), possa essere ancora omessa, consci che tale situazione può essere facilmente risolta apponendo delle segnaletiche orizzontali sulla strada che delimitano i vari posti e precludere la sosta ai camper, che comunque hanno degli spazi riservati alla fine della via. Se tutti facessimo così dove arriveremo?

p.s. dalle foto si evince che gli operai della TIM sono costretti a lavorare girando attorno al camper. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • Brava.. sono completamente d’accordo. Basterebbe così poco per risolvere il problema ed evitare questi comportamenti quanto meno scorretti. Mi domando.. è possibile che nessuno abbia mai preso provvedimenti e risolto con semplici cartelli e delimitazioni??? Se metto la macchina fuori posto io ci trovo subito la contravvenzione sopra ( sarò sfigato..io)

Segnalazioni popolari

Torna su
TriestePrima è in caricamento