rotate-mobile
Le voci

WhatsApp, Facebook e Instagram a pagamento? Le ipotesi di Meta

WhatsApp, Facebook e Instagram: Mark Zuckerberg sarebbe pronto a rendere a pagamento una parte dell’utilizzo dei social network più usati del pianeta?

Mark Zuckerberg sarebbe pronto a rendere a pagamento una parte dell’utilizzo dei social network più usati del pianeta? Le voci circolano ormai da qualche mese e a farlo intuire sono le recenti dichiarazioni di John Hegeman che si occupa della parte finanziaria del gruppo Meta: "Vediamo opportunità su nuovi prodotti, funzionalità ed esperienze per cui le persone sarebbero disposte a pagare" sostiene.

Ad oggi Facebook, Instagram e WhatsApp hanno già alcune funzioni accessibili solo a pagamento, ma si tratta di dettagli che consentono comunque ai milioni di utenti di poter utilizzare senza problemi questi social. Come si legge su un articolo di Radio Montecarlo "su Facebook, gli amministratori dei gruppi possono addebitare l’accesso a contenuti esclusivi, mentre su WhatsApp è previsto un pagamento da parte di alcune aziende per inviare messaggi ai propri clienti. Su Instagram, infine, sarà possibile dare vita ad abbonamenti per l’accesso a contenuti esclusivi".

Secondo Hegeman, le funzionalità a pagamento potrebbero diventare una parte significativa dell’attività di Meta a lungo termine, "su un orizzonte temporale di cinque anni, penso che possa davvero muovere l’ago e fare una differenza piuttosto significativa", afferma. Ma Meta non è l’unico a valutare questa strada, da un paio d’anni ci sta provando anche TikTok, il social network che in pochissimo tempo è diventato il preferito tra i più giovani. L’urgenza di Zuckerberg potrebbe derivare dalla situazione di difficoltà dell’azienda, segnata da una diminuzione dei ricavi e degli utili.

Fonte radiomontecarlo.net

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

WhatsApp, Facebook e Instagram a pagamento? Le ipotesi di Meta

TriestePrima è in caricamento