Martedì, 15 Giugno 2021
social

Sesso e Covid-19: gli italiani restano in cima ma perdono il primato di popolo "più focoso d'Europa"

Sesso in tempi di pandemia: secondo le ultime statistiche gli italiani restano tra i più focosi d'Europa, e battono di ben 10 volte a 1 gli inglesi. Tuttavia, con l'arrivo del Covid-19, la media è drasticamente calata

Foto d'archivio

Prima dell'arrivo del Covid-19 gli italiani facevano sesso 1 volta ogni 3 giorni, 10 volte al mese, 120 volte l’anno, contro la media mondiale di 103 volte. La media è stata stilata dal portale Incontri-ExtraConiugali.com, uno dei siti d'incontri più gettonati tra chi è alla ricerca di un'avventura al di fuori delle mura domestiche.

Da quando è scoppiata la pandemia, tra restrizioni agli spostamenti, coprifuoco e obbligo di distanziamento, le cose sono molto cambiate. Vero è che gli italiani restano tra i più focosi d'Europa, e battono di ben 10 volte a 1 gli inglesi. Tuttavia, la media è drasticamente calata: adesso gli italiani non riescono - tra impedimenti dovuti alla normativa anti-contagio e problematiche annesse e collaterali alla pandemia - a fare sesso più di 6 volte al mese, spesso accontentandosi del sexting (invio di messaggi, testi e/o immagini sessualmente espliciti, principalmente tramite il telefono cellulare o tramite internet).

Sempre meglio di quello che accade nei Paesi a maggior rischio come Spagna, Portogallo Francia e Germania: secondo Adultery.chat, il portale internazionale che permette a tutte le persone che hanno trovato l'anima gemella ma vogliono comunque verificare cosa altro offre il mercato e contattare in tutta Europa uomini e donne affini per nuove avventure, la media è di uno, un rapporto sessuale al mese. "Di questi tempi, nel Regno Unito la media è addirittura di 0,6 rapporti sessuali mensili" puntualizzano i responsabili di Adultery.chat.

Gli italiani sembrano comunque intenzionati a riconquistare il primato perduto: in questi primissimi giorni di febbraio, infatti, Incontri-ExtraConiugali.com ha registrato un boom di attività (+405%) ed un incremento delle iscrizioni medie giornaliere (+210%).

Covid-19: in aumento tradimenti e rapporti estremi anche in Friuli Venezia Giulia

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sesso e Covid-19: gli italiani restano in cima ma perdono il primato di popolo "più focoso d'Europa"

TriestePrima è in caricamento