rotate-mobile
Lunedì, 17 Gennaio 2022
social

Secondi di carne: stico di maiale

L'aggiunta della birra rende meno untuoso e meno dolciastro il grasso che si forma, donando allo stico un gusto molto particolare

La ricetta di oggi vede protagonista il maiale. Piatto molto tipico di tutte le trattorie del Carso è un secondo gustoso da abbinare che si sposa molto bene con un piatto di patate in tecia o gli spinaci al burro. Questo presentato è un procedimento di cottura che trova lontane origini nella tradizione tedesca che vedeva gli stinchi di maiale lessati e serviti coi crauti.

Ingredienti

1 stico di maiale
1 carota
1 cipolla
1 sedano
1 litro di birra
olio e burro
sale, pepe e alloro

Adagiare la carne in una teglia abbastanza insieme alle verdure tagliate a pezzetti e far rosolare nel forno. Aggiungere mezzo litro di birra e lasciare andare il tutto nel forno affinchè quest'ultima non si sia ritirata. Estrarre dunque la teglia e passare il sugo formatosi con le verdure e lasciar riposare per un'ora cirta al fresco. A quel punto, aggiustare di sale e pepe, insaporire con l'alloro e aggiungere la birra restante. Rimettere tutto in forno per due ore circa finchè le cartillagini non si saranno staccate dall'osso. La carne dovrà risultare morbidissima ed il sugo di una consistenza vellutata.

Non resta che augurare buon appetito!
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Secondi di carne: stico di maiale

TriestePrima è in caricamento