rotate-mobile
I dati

I supermercati di Trieste in cui si risparmia di più: la classifica

Caro prezzi, dove conviene fare la spesa a Trieste? L’indagine di Altroconsumo ha coinvolto anche la nostra città in cui il risparmio massimo è di 625 euro. Ecco quali sono i punti vendita più convenienti

Dove risparmiare il più possibile in tempi di carovita come questi? A darci la risposta è Altroconsumo. È stata infatti pubblicata l'indagine annuale sui prezzi della grande distribuzione che individua - tra super, iper e discount - le insegne meno care a livello nazionale e locale. Ecco tutti i dati con focus su Trieste.

I dati

I dati purtroppo confermano forti disparità tra Nord e Centro-Sud, seppur con alcuni passi avanti, ma scegliendo l’insegna o il punto vendita più conveniente si possono risparmiare anche grandi cifre. Quanto ai risparmi possibili, per una famiglia di quattro persone, si può arrivare fino a 3.350 euro di risparmio all’anno scegliendo i prodotti meno cari in assoluto nei discount più economici dell’inchiesta. Ma i risparmi ci sono anche per chi fa una spesa con prodotti di marca, mista o con i prodotti a marchio del distributore.

Altroconsumo ha inoltre fatto un confronto dei prezzi per i prodotti presenti sia nell’inchiesta 2022 (prezzi rilevati a marzo 2022) che 2021 (prezzi di maggio 2021): la grande distribuzione, in media, li ha aumentati del 2,6 per cento, ma scendendo nel dettaglio, c’è una grande differenza tra discount e super/iper. 

Sulle 26 insegne dell’inchiesta (10 discount e 16 supermercati e iper) sono stati i discount ad aver aumentato di più i prezzi, del 5,2 per cento in media anche se in termini assoluti restano più economici rispetto a super e iper. Questi ultimi hanno mantenuto i prezzi praticamente stabili, +1 per cento in media.

Differenze tra nord e sud

Anche quest’anno, in termini di risparmio possibile tra un punto vendita e l’altro, emergono grandi differenze tra Nord e Centro-Sud, a scapito di quest’ultimo. Qualche segnale di cambiamento però c’è: se fino all’anno scorso il 70 per cento dei primi 30 punti vendita più economici si trovava nel Triveneto, quest’anno la percentuale scende al 40 per cento, lasciando spazio a negozi di altre zone dello Stivale; i primi negozi del Centro-Sud, ad esempio, compaiono già alla 14esima e 15esima posizione (nel 2021 bisognava attendere la 40esima).

C’è da dire, però, che il Centro-Sud - oltre a essere l'area del Paese in cui si può risparmiare meno tra un punto vendita e l'altro -  è anche la zona in cui in generale si spende di più per fare la spesa presso i supermercati e gli ipermercati visitati.

I supermercati più convenienti a Trieste

L’indagine ha coinvolto anche Trieste, in città il risparmio massimo è di 625 euro e i punti vendita più convenienti sono i seguenti:

  • Famila Superstore via Valmaura 4
  • Ipercoop Torri d’Europa via Italo Svevo 14-16
  • Pam via Lionello Stock 4
  • Eurospar largo Barriera Vecchia 7
  • Eurospar via dei Leo 7
  • Conad via Edgardo Morpurgo 7
  • Pam via Campi Elisi, ang. via D’Alviano
  • Coop largo Barriera Vecchia 13
  • Coop via del Rivo 10

Fonte Altroconsumo

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I supermercati di Trieste in cui si risparmia di più: la classifica

TriestePrima è in caricamento