rotate-mobile
Il servizio

Trasporto pubblico: tariffe agevolate e unico biglietto per viaggiare in tutto il Fvg

Da luglio importanti novità per il trasporto pubblico locale in Friuli Venezia Giulia: un biglietto e un abbonamento unico su tutto il territorio regionale per muoversi in libertà. In più sconti per famiglie, studenti e persone fragili. Ecco i dettagli

Da luglio importanti novità per il trasporto pubblico locale in Friuli Venezia Giulia: un biglietto e un abbonamento unico su tutto il territorio regionale e sconti per famiglie, studenti e persone fragili. Per la Regione l’obiettivo è ampliare il numero di utenti disposti ad usare mezzi pubblici delle reti urbane ed extraurbane lasciando a casa la propria auto, una scelta sicuramente amica dell'ambiente. Dopo il primo step a gennaio, inizia con l'estate, dal primo luglio, la seconda fase del trasporto pubblico regionale, in attuazione del nuovo contratto.

Come funziona il biglietto unico

Il nuovo titolo di viaggio, ovvero il biglietto giornaliero unico, sarà utilizzabile su tutti e sette i servizi urbani di Tpl Fvg e quindi a Trieste, Gorizia, Grado, Monfalcone, Lignano, Pordenone e Udine e sarà valido fino alla mezzanotte del giorno stesso. Chi dovrà utilizzare quindi un autobus prima a Trieste e poi a Udine, ad esempio, potrà utilizzare un unico biglietto dal costo di 3 euro.

L'abbonamento e gli sconti speciali 

Direttamente conseguente è anche il nuovo abbonamento, sempre per tutte le reti, che avrà le stesse regole e che costerà come quello di una singola rete cittadina. Si pagherà dunque un unico abbonamento invece che due o più (35,20 invece che 70,40 sul mensile, 352 euro di risparmio sull'annuale). Una possibilità in più che si aggiunge al già presente abbonamento misto, extraurbano più urbano, che costa come la somma dei due abbonamenti precedenti scontata del 20 per cento. 

Due possibilità di abbonamento saranno dedicate ai pendolari e agli studenti per utilizzare tutti i servizi regionali nell'arco di 14 chilometri o di 50, con due tariffazioni diverse, più convenienti rispetto al sistema precedente. Il titolo consentirà anche viaggi illimitati nel weekend. L'area interessata riguarderà i principali poli della rete dei servizi urbani (Trieste, Gorizia, Grado, Monfalcone, Pordenone, Udine) e la rete dei servizi pubblici necessari per raggiungerli.

L'abbonamento scolastico diventa "abbonamento pendolari" e sarà acquistabile da chiunque, anche non studente, con decorrenza dal primo settembre o primo ottobre e con validità dieci mesi. Tutti i lavoratori potranno quindi beneficiare dello sconto e accedere anche alle agevolazioni previste dalla nuova "Formula Famiglia". Per gli studenti universitari non residenti in FVG è applicato un ulteriore sconto del 10 per cento sull'agevolazione già prevista dall'Ardis.

Regione e gestore hanno inoltre voluto una misura dedicata alle categorie fragili e per i giovani under 26 residenti in regione che potranno richiedere la specifica card con cui avranno uno sconto automatico del 30 per cento sull'acquisto di tutte le tipologie di biglietti e abbonamenti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trasporto pubblico: tariffe agevolate e unico biglietto per viaggiare in tutto il Fvg

TriestePrima è in caricamento