rotate-mobile
Il 24 maggio / Barriera Vecchia - Città Vecchia / Via dei Capitelli, 3

Topi d’azzardo: a Trieste lo spettacolo teatrale per sensibilizzare sui rischi della ludopatia

In occasione della Giornata Mondiale dedicata al Gioco Sano, Asugi e cooperativa Duemilauno Agenzia Sociale invitano la cittadinanza allo spettacolo teatrale “Topi d’Azzardo”

TRIESTE - Asugi informa che venerdì 24 maggio 2024, in occasione della Giornata Mondiale dedicata al Gioco Sano, che si celebra ogni anno il 28 maggio, l’Equipe per la Cura e la Prevenzione del Disturbo da Gioco d’Azzardo (Dga) di Asugi, insieme alla cooperativa Duemilauno Agenzia Sociale, promuovono un evento teatrale aperto a tutta la cittadinanza.

Le persone interessate sono invitate, a titolo gratuito, ad assistere alla rappresentazione “Topi d’Azzardo” della regista Barbara Sinicco, con la partecipazione di Michela Cembran e Simone Starc, che si terrà presso la Casa della Musica alle ore 20.30. Seguirà un dibattito con gli operatori del Dipartimento delle Dipendenze e tutti i portatori di interesse.

Il gioco d'azzardo patologico

Il gioco è una attività universale che interessa non solo gli esseri umani, ma anche molte specie animali, esso, oltre ad essere piacevole e gratificante è anche strutturante, cioè aiuta la maturazione e l’acquisizione di importanti capacità personali e sociali. Ma allora che cos’è il gioco d’azzardo patologico? Il termine di gioco d’azzardo patologico intende un comportamento di gioco persistente, ricorrente ed inadeguato caratterizzato da eccessivo coinvolgimento in termini di tempo, denaro e spazio mentale occupato dal gioco. Il gioco patologico è un problema sociale e sanitario perché porta il giocatore a diventare ansioso, insonne, inappetente, irritabile, a evitare i contatti con i familiari e gli amici. Può inoltre sviluppare vere e proprie patologie da stress, come la gastrite, l’ulcera, l’ipertensione, l’infarto di cuore.

I percorsi terapeutici a Trieste

Il gioco patologico è una vera e propria dipendenza. Il Dipartimento delle Dipendenze di Trieste ha strutturato percorsi terapeutici per giocatori patologici e loro familiari. Attualmente l’equipe specialistica ha in trattamento 126 persone, prevalentemente uomini adulti, pur rilevando un accesso di una fascia di pazienti sotto i 25 anni di età.

È possibile rivolgersi al centro per la cura del gioco d’azzardo patologico con accesso diretto e gratuito, dal lunedì al venerdì dalle 9.30 alle 13.00, oppure prendendo appuntamento telefonico al numero 040 399 7375 o via email all'indirizzo dipendenze.legali@asugi.sanita.fvg.it. Qualora venga richiesto, viene garantito l’anonimato. Inoltre, non è necessaria l’impegnativa del medico di medicina generale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Topi d’azzardo: a Trieste lo spettacolo teatrale per sensibilizzare sui rischi della ludopatia

TriestePrima è in caricamento