menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Una gita a Trieste? Alcuni luoghi da non perdere

Da Tripadvisor altri consigli utili su cosa poter visitare a Trieste: percorsi che ripercorrono momenti che hanno segnato la storia e l'economia della città o che vi faranno assaporare il contatto con la natura

Ricevete amici da fuori città? Avete voglia di visitare luoghi che non avete ancora visto di Trieste? Abbiamo raccolto altri luoghi "cult" di Trieste per immergersi in un  tour virtuale ricco di storia e natura. Già menzionato in altre occasioni, incontriamo il Carso triestino. Un altipiano vastissimo a pochi minuti di macchina dalla città, ricco di percorsi percorribili a piedi e in bicicletta, dove si possono effettuare semplici passeggiate fino al trekking più impegnativo.

Ogni stagione ha un proprio fascino di colori, ma l'autunno regala colori impareggiabili in sfumature che vanno dal giallo all'arancione, dal rosso al marron glacè. Il Carso è ricco di grotte di varie dimensioni, alcune delle quali sono visitabili e tra le più famose ricordiamo la Grotta Gigante, quelle di San Canziano e le Grotte di Postumia.
kleine-2

Sotto la città si estende la Kleine Berlin, un complesso di gallerie antiaree risalenti alla seconda Guerra Mondiale. Percorso suggestivo, istruttivo e molto interessante che si estende per un raggio molto ampio ed è aperto al pubblico con gite guidate. Un tuffo nel passato e nella storia che lascia senza fiato.

La Centrale Idrodinamica è un'altra tappa estremamente raccomandata dai "tripadvisoristi". Nella zona del Porto Vecchio è visitabile solo in alcuni giorni e orari. Luogo anch'esso che riporta indietro nel tempo, da un punto di vista culturare le nozioni da scoprire sono molte, dal funzionamento dei macchinari, alla creazione dell'energia e all'uso cui quest'ultima era destinata.

Con la Chiesa Serbo Ortodossa e le Foibe di Basovizza concludiamo la nostra "gita". La chiesa, di rara bellezza architettonica, si caratterizza per avere la cupola più alta dei quattro campanili. Splendidi mosaici decorano le pareti esterne mentre l'interno è decorato secondo il gusto e lo stile bizantino. Le Foibe di Basovizza riflettono un periodo storico che non va dimenticato. Visita toccante che accarezza i cuori e fa riflettere. Luogo che ricorda le atrocità subite per mano dei dei partigiani jugoslavi durante la Seconda Guerra Mondiale quando le vittime venivano gettate all'interno del pozzo per essere occultate. Fu dichiarato monumento nazionale nel 1992.

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Controlli gratuiti per le donne: torna l'H-Open Week di Onda

social

Storie del territorio: perché il Friuli Venezia Giulia non è "il Friuli"

social

Risi e bisi: la ricetta

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento