rotate-mobile
Venerdì, 1 Luglio 2022
Voi quale preferite?

Collio, ottimi dati di mercato: ecco quali sono i vini preferiti da triestini e friulani

I vini del Collio rimangono i preferiti da triestini e friulani, lo confermano i dati di mercato. Ma quali sono le tipologie più richieste?

Nonostante la crisi dettata in modo prepotente dal Covid, la denominazione vini del Collio, must del nostro territorio, porta a casa nel 2021 un ottimo risultato di mercato, riavvicinandosi ai livelli pre-crisi. La produzione, infatti, dopo la flessione del 2020, cresce in doppia cifra nel 2021. Il Consorzio presieduto da David Buzzinelli registra tra gennaio e dicembre imbottigliamenti a quota 6,47 milioni di bottiglie e 48.593 ettolitri, con un +18%. Crescono anche le aziende associate (ora 178) e gli ettari vitati (1.287).

Quali sono le tipologie più richieste

Ma quali sono le tipologie più richieste? Il bianco è sicuramente l'anima del territorio e lo confermano anche i dati. Al primo posto troviamo infatti il Pinot grigio (12mila hl), seguito dal Sauvignon (9.500 hl), Ribolla Gialla (7.300 hl) e Friulano (7.000 hl). La Ribolla Gialla, in particolare, ha toccato il suo record confermando un’ascesa costante (a pare il 2020) che si segnala almeno dal 2015. Analogo trend si osserva sul vino certificato. Nel 2021 sono 52.073 gli ettolitri, con un aumento significativo sul 2020 per Pinot grigio (da 11.823 a 12.880 hl), Malvasia (da 1.080 a 1.384 hl) e Ribolla Gialla (da 7.588 a 8.301 hl).

La sostenibilità

Fondamentale anche il tema della sostenibilità in vigneto. Nel 2021, il Consorzio ha ottenuto la certificazione ministeriale Sqnpi (produzione integrata) e punta a coinvolgere il maggior numero di imprese. Le aziende certificate Sqnpi nel 2021 erano 13 e, recentemente, se ne sono aggiunte quattro (+30%) portando il gruppo a quota 17.

Fonte: Consorzio vini Collio, Gambero Rosso

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Collio, ottimi dati di mercato: ecco quali sono i vini preferiti da triestini e friulani

TriestePrima è in caricamento