Salute: Fedriga-Riccardi, il piano di emergenza soddisferà le esigenze del Fvg

L'organizzazione sindacale ha presentato ai vertici del Governo regionale una proposta di riattivazione della centrale 118 sottoscritta da oltre 6mila firme di cittadini di Trieste

Governatore e vicegovernatore Fvg con delega alla Salute, Massimiliano Fedriga e Riccardo Riccardi (primo e secondo da sx) nel corso della riunione in Consiglio regionale con i rappresentanti sindacali Fials-Confsal

"Il nuovo piano regionale dell'emergenza/urgenza sarà presentato nel 2020 e terrà conto delle esigenze complessive verificate sul territorio".

Lo hanno evidenziato oggi a Trieste governatore e vicegovernatore con delega alla Salute del Friuli Venezia Giulia, Massimiliano Fedriga e Riccardo Riccardi, nel corso di un incontro in Consiglio regionale con i rappresentanti della Fials-Confsal.

L'organizzazione sindacale ha presentato ai vertici del Governo regionale una proposta di riattivazione della centrale 118 sottoscritta da oltre 6mila firme di cittadini di Trieste.

Nel prendere atto delle istanze esposte, Fedriga e Riccardi hanno confermato la massima attenzione della Giunta regionale a queste problematiche, sottolineando quanto i contributi degli addetti ai lavori possano essere fonte di opportuni approfondimenti rispetto alle scelte che porteranno alla redazione del piano finale.

In Evidenza

I più letti della settimana

Torna su
TriestePrima è in caricamento