rotate-mobile
Giovedì, 9 Dicembre 2021
Speciale

Rubrica a Parola data: "la Luna di Miele e' Finita"

Qesta volta ci sono diversi elementi di fatto per poter dire che la lunga luna di miele tra gli italiani e Silvio Berlusconi è finita.Il travaglio sarà lungo, ma l'epilogo è inserito all'ordine del giorno della politica italiana. E' una storia...

Qesta volta ci sono diversi elementi di fatto per poter dire che la lunga luna di miele tra gli italiani e Silvio Berlusconi è finita.
Il travaglio sarà lungo, ma l'epilogo è inserito all'ordine del giorno della politica italiana.

E' una storia che inizia diverso tempo fa, ma si sa che ci sono inerzie comportamentali che a volte assomigliano ai cronicismi di reazione delle navi più grosse quando affrontano manovre di cambio di rotta. Il periodo è stato lungo, ma gli effetti si iniziano a vedere.
Mi spiego.

Partiamo da un dato fondamentale: gli italiani sono in gran parte dei moderati dal punto di vista elettorale, non sono cioè in prevalenza dei progressisti di centrosinistra e malvolentieri accettano soluzioni politiche non improntate alla moderazione.
Diciamo la verità: almeno dal punto di vista politico, noi italiani siamo dei conservatori.
Gli americani, che ci conoscono molto bene, sostengono che dal punto di vista relazionale siamo invece dei gran "liberal", tradotto siamo piuttosto amorali e praticoni, ma non permettiamo a chi fa politica di comportarsi come noi. Siamo degli ipocriti, ma siamo così.

Silvio Berlusconi con l'altro sesso ha dimostrato di essere piuttosto dinamico e movimentista, cosa questa che ha confuso non poco l'opinione pubblica.
Aggiungiamoci una spiccata tendenza a portare lo scontro istituzionale tra i vari poteri dello Stato e tutto questo a prescindere da chi lo scontro l'abbia iniziato.
Le sue vicende di confronto acceso con la Procura di Milano ha messo più di qualche milione di italiani in difficoltà.
Non dimentichiamo ancora qualche riforma tanto proclamata e non ancora arrivata e la frittata sembra ormai fatta.

Veniamo a un paio di settimane fa.
Tredici milioni di persone si recano alle urne per rinnovare le amministrazioni locali, buona parte del nord e città come Milano e Trieste si trovano al voto: la sanctasantorum del popolo moderato.
L'affluenza è bassa, mai a livelli simili e per trovare un capoluogo di regione del centrodestra bisogna scendere fino a Roma.
Si capisce dai dati sulle affluenze e soprattutto dagli esiti che i moderati sono rimasti a casa. E' la risposta della parte più silente e laboriosa del Paese. Tradotto? Un disastro.
La cosa non è arrivata per caso.
Berlusconi aveva chiesto in campagna elettorale su di sé un voto plebiscitario, ma non è stato accontentato: ha perso Milano, ha perso quasi dappertutto.
L'aver voluto pretendere un gradimento di tipo politico su elezioni amministrative è stato semplicemente un errore proprio nel momento in cui i nervi degli italiani erano proprio scoperti.

Avvicinandosi la data del 12 di giugno, Silvio Berlusconi ha dichiarato che lui a votare per i quattro referendum non ci sarebbe andato. Pierluigi Bersani gli ha fatto eco immediato dicendo che tanto milioni di italiani ci sarebbero andati comunque.

Il PD, cioè, non ha voluto politicizzare i referendum: non ha fatto lo stesso errore di Berlusconi per le amministrative. Bersani, anzi, ha voluto acclarare in tutti i modi che erano referendum che riguardavano tutti.
Dal Governo hanno fatto il pesce in barile e dal PDL sono giunti segnali di non indicazioni al voto.
Dopo un ventennio che non si raggiungeva il quorum del 50% più uno, alla chiusura delle urne si rilevava un quasi 58% di affluenza.

E' evidente che non sono andati a votare solo gli elettori del centrosinistra.
Il segnale politico emerso dalle urne è chiaro.
Nucleare? Acqua e relative tariffe? Legittimo impedimento?
Gli italiani sono stufi di mangiare qualche scarto della torta nuziale. La luna di miele ora è proprio finita.
Giocare di stoccata sarà sempre più dura per il centrodestra.
Adesso i moderati italiani dovranno impegnarsi per vedere all'opera un nuovo leader post berlusconiano.

Simone Momianesi>>

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rubrica a Parola data: "la Luna di Miele e' Finita"

TriestePrima è in caricamento