Silenzio Assenzio: la Lanterna Magica

L’asfalto mi si appiccicava alle infradito come gomma da masticare appena sputata  mentre ci avvicinavamo allo stabilimento. Mia figlia tirava come una forsennata per vedere quale moribondo ci fosse nella barella  dell’ambulanza ipotizzando già la...

L'asfalto mi si appiccicava alle infradito come gomma da masticare appena sputata mentre ci avvicinavamo allo stabilimento.
Mia figlia tirava come una forsennata per vedere quale moribondo ci fosse nella barella dell'ambulanza ipotizzando già la causa dell'incidente.
Il tempo di pagare l'onesto ticket e un testicolo cadens sta pendendo da una esausta mutanda bianca di settantenne ignoto.
Strattono e mia figlia vira verso la galleria degli appendiabiti.

Nemmeno il tempo di appoggiarle lo zainetto a forma di alce e già si insinua nelle narici un incrocio miasmatico di scarpe, calzini e canotte vissute.
Mentre si tappa le narici la incanalo verso il mare spogliandola in corsa per il tempo in cui il signor Cajo spiega al collega Ucio per conto del padreterno l'improprio lancio del sette di denari.
Per chissà quale strana fase lunare troviamo una splendida bassa marea e, come guru sui carboni ardenti, raggiungiamo il metro di profondità.
Alle nostre spalle il cargo forse prossimo a gettare l'ancora non ci incute alcun rumore e osservo attentamente mia figlia nuotare.

Osservo anche come gli sputacchi dei bagnanti riescano a mantenere la loro forma nativa grazie ad una non definibile percentuale d'olio d'origine mista.
Guadagnata la riva e non potendo più contare sulla pressione dell'acqua ecco aprirsi i tagli ai piedi come chiglie lacerate dagli scogli.

Fortunatamente i meno 5 gradi dell'immancabile doccia bloccano istantaneamente le emorragie.

Una fugace merendina mentre apprendiamo che Mario dell'acciaieria e morto d'infarto, Luigino de Muja' investito da un autotreno e Carletto non trova più i suoi coppi.
Una sbirciatina all'orologio. Un'ora e venti da incubo post ferragostano.
"Papà, torniamo anche domani?".
Pedocin's power!
Ci avete mai pensato?
Ne dubito. E voi?
Non rimanete in silenzio.

In Evidenza

I più letti della settimana

  • Il Fvg resta in zona arancione

  • L'Arma dei Carabinieri piange il Comandante di Aurisina Alberto Lovison, ucciso dal Covid

  • Cade dalla bici durante una discesa: 31enne in ospedale

  • Draghi approva il nuovo decreto: resta il coprifuoco alle 22

  • Operatori sanitari in piazza contro l'obbligo vaccinale

  • Incidente con cappottamento in strada Nuova per Opicina: pensionato perde il controllo dell'auto

Torna su
TriestePrima è in caricamento