Venerdì, 24 Settembre 2021
Speciale

Silenzio Assenzio: " non Muovetevi "

Chiudete gli occhi.Vi porterò con me nel tempo.Immaginate.In bianco e nero.Una grande macchina per immortalare la vostra immagine su una grande lastra.Immaginate.Un’attrezzatura quasi primitiva, essenziale.

Chiudete gli occhi.
Vi porterò con me nel tempo.
Immaginate.
In bianco e nero.
Una grande macchina per immortalare la vostra immagine su una grande lastra.
Immaginate.
Un'attrezzatura quasi primitiva, essenziale.
Le mani esperte dei due tecnici prima vi posizionano attentamente per lo scatto e poi preparano il vetusto dispositivo.
Immaginate.
In sottofondo dei rumori metallici, cigolii di manopole.
Girano, aprono, chiudono, spostano, alzano.
Immaginate.
Pronti, come il volontario davanti ad un grande numero di magia.
Tutto è a posto, obiettivo puntato con precisione.
Pronti per lo scatto.
E ora aprite gli occhi.
Se per un attimo avete avuto l'illusione di trovarvi nei primi del novecento, all'interno dell'atelier dei fratelli Lumière per un'istantanea d'autore significa che non avete ancora fatto una radiografia all' Ospedale Maggiore.

Cheese!

Ci avete mai pensato? Ne dubito.
E voi?
Non rimanete in silenzio.

P.R

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Silenzio Assenzio: " non Muovetevi "

TriestePrima è in caricamento