rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Speciale

Silenzio Assenzio: "Attacco Scombinato"

Me ne stavo su una panchina con il mio giornale.  Quei quattro bambini in lontananza mi stavano incuriosendo. Giocavano a carte. Litigavano. Questione di regole pensai!Da bambino ero bravissimo a ruba mazzetto, sette e mezzo, scala quaranta...

Me ne stavo su una panchina con il mio giornale.
Quei quattro bambini in lontananza mi stavano incuriosendo.
Giocavano a carte. Litigavano.
Questione di regole pensai!
Da bambino ero bravissimo a ruba mazzetto, sette e mezzo, scala quaranta, scopone.
I tempi non sono cambiati. Pensai.
Li avrei aiutati io. No era difficile!
"Ragazzi, qual è il problema?". "Se questa carta infligge danno da combattimento prima delle creature senza attacco improvviso vuol dire che quando raggiungi l'interfase del danno da combattimento controlla se ci sono creature con attacco improvviso che stanno attaccando o bloccando e quindi viene creata un'interfase supplementare solo per loro oppure funziona come la normale interfase del danno da combattimento, ma la precede e le creature senza attacco improvviso non infliggono danni? Altrimenti ogni qualvolta una creatura subisce un danno pari o superiore alla sua costituzione, quella creatura muore e finisce nel cimitero del suo controllore e l'abilità di rigenerazione permette di guarire istantaneamente il danno mortale e impedire che una creatura venga distrutta!".
"Ciao bambini!".
Mi sbagliavo.
I tempi sono cambiati.
Anzi.
Scombinati!
Ci avete mai pensato? Ne dubito.
E voi?

Non rimanete in silenzio.
P.R

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Silenzio Assenzio: "Attacco Scombinato"

TriestePrima è in caricamento